Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Jessica Zarzycka, quando la bellezza è acqua e sapone

Data:

Una bellezza acqua e sapone – nessun piercing, nessun tatuaggio – capace di far girare la testa grazie alla sua semplicità. Una ragazza che sogna di lavorare nel mondo degli eventi a cui non dà fastidio aver gli occhi puntati addosso ed essere sotto la luce dei riflettori. Questa è la storia di Jessica Zarzycka, 26 anni portati come meglio non potrebbe, originaria delle Marche ma ormai trasferitasi da qualche anno a Milano. Dove, nella città della moda e del design, ha potuto mettersi in gioco come meglio non avrebbe potuto. Se di giorno si adopera per organizzare eventi e fare in modo che tutto si svolga alla perfezione, appena può si tuffa sul set fotografico o sul palco di una discoteca. Ragazza immagine, ballerina, hostess e fotomodella. Un lungo curriculum di esperienze che l’hanno portata a lavorare nei locali più modaioli di Milano, di Porto Cervo e della Svizzera, per poi partecipare a fiere cult quali Eicma e Salone del Mobile, per arrivare poi a scattare con fotografi che hanno saputo raccontare la sua femminilità con la giusta dose di malizia. “La differenza la fa sempre non solo il modo con cui si mette in gioco il proprio corpo, ma con quanto cervello ci si butta in tutte queste esperienze” racconta Jessica, un diploma di Liceo Artistico in tasca, energia da vendere che a 18 anni l’ha portata in giro per l’Italia come animatrice nei Villaggi Turistici. Da allora non si è più fermata. “E non penso sia solo una questione di età anagrafica – aggiunge – Io ho voglia di continuare a mettermi in gioco, affiancando il mio lavoro con altre esperienze”. Parole giuste che anche sui social l’hanno letteralmente fatta decollare a oltre 15mila followers, consentendole di avviare brillanti partnership con marchi di abbigliamento sportivo. D’altronde, dietro il suo fisico praticamente perfetto, si nascondono lunghe ore di attività fisica. Così facendo, oltre a tenersi in forma, si sta preparando anche a scendere in campo nelle gare “Bikini” dedicate alle atlete che vogliono mettersi alla prova davanti a una giuria qualificata. Insomma, stare sotto i riflettori le piace. E continuerà a piacerle…

Abbiamo detto: terminati gli studi, sei partita subito per i Villaggi Turistici.

Proprio così, esperienze bellissime che mi hanno portato a vivere prima a Napoli… e poi ad approdare a Milano dove ho iniziato a lavorare come hostess di fiere ed eventi. Pian piano si è aggiunta anche l’animazione notturna, un lavoro per le quali bisogna essere portate e bisogna avere la giusta dose di esibizionismo. E io, lo confesso, un po’ esibizionista lo sono…

Com’è lavorare nel mondo della notte?

Visto da fuori può sembrare il male assoluto, nella realtà è un mondo come gli altri, anzi forse persino peggio. Ho conosciuto persone nuove, colleghe con le quali è facile andare d’accordo e uomini rispettosi e mai offensivi. Certo, quando si sale sul palco, si è lì per essere guardate. Basta saperlo, esserne consapevoli. E non dare troppo caso alle proposte strane che possono arrivare nel corso della serata…

La tua bellezza ti ha portata in giro nei locali più belli…

Proprio così, ho vissuto esperienze bellissime! Il fatto di essere oggetto può essere piacevole, se si agisce sempre con la testa. Ci sono ritmi tosti, bisogna essere sempre in forma. Finchè ne avrò voglia, continuerò a farlo. E non mi interessa il giudizio degli altri: una volta ci pensavo, oggi non me ne importa nulla.

Non solo mondo della notte, ma anche tanta fotografia…

Tutto è iniziato per caso quando ancora vivevo nelle Marche, da allora si sono susseguiti una cinquantina di shooting. Scatto per passione, ma mi sono tolta delle soddisfazioni incredibili. E poi, lo confesso: quando mi riguardo, mi piaccio! Ho scattato in una casa in cui spiccavano piume e cuscini leopardati, in case abbandonate, nel mezzo del Lago. Dal casual, sono arrivata a scattare il nudo artistico.

Alla fotografia devi dire grazie?

Sì, assolutamente. Mi ha fatto sentire più sicura in me stessa, mi ha aumentato l’autostima, mi ha permesso di esprimere la mia sensualità. E mi ha spalancato le porte di nuove collaborazioni. Devo dire grazie a @piemmephotostudio che mi ha permesso di superare la mia timidezza e di esprimere tutta me stessa sul set.

Fra cui, il mondo del fitness…

Ho iniziato come testimonial per un negozio di abbigliamento di Napoli e oggi sono ambassador di HUB sul mio profilo Instagram. Ma nei mesi scorsi ho avuto collaborazioni anche con un brand americano di abiti da giorno e di sera e con Must Have, brand piemontese di abbigliamento femminile.

Il tuo profilo Instagram viaggia verso quota 20.000 followers…

Devo dire grazie alla visibilità che mi ha dato il mondo della notte se ho raggiunto questi numeri. Dall’altro lato, spero che chi guardi le mie foto vada oltre l’apparenza e intuisca la fatica, l’impegno e l’idea che sta dietro ogni singolo scatto. Ecco, questo mi soddisferebbe davvero…

A proposito di fitness. Jessica fa le cose seriamente…

Due anni fa mi ci sono appassionata… e da allora non ho più smesso! Mi alleno 5 volte a settimana, mi sto preparando per partecipare nel 2021 alla mia prima gara. È un piccolo traguardo, ma molto importante per la mia persona.

Sportiva, sensuale, acqua e sapone. Tre elementi nei quali ti ritrovi?

Direi proprio di sì: sono solare, sono pazza, adoro mettermi in gioco e… provocare. Mi piace essere comoda durante il giorno, ma la sera non può mancare il tacco e un outfit femminile. Adoro uscire, trascorrere serate in locali dove vi sia bella gente, bella musica, un buon drink…

Non solo fotografia, ma anche videoclip musicali.

Ho preso parte al videoclip dei Club Dogo e mi si vede come comparsa nella pubblicità del Grana Padano che sta tuttora girando in tv.

Hai dei sogni da raggiungere?

Ne ho molti, partiamo da quello lavorativo. Vorrei restare nel campo dell’organizzazione eventi continuando a migliorarmi. Voglio tagliare qualche traguardo nel campo FIT, più per me che per gli altri. E voglio continuare a scattare, lavorando con i social e aggiungendo collaborazioni importanti. Punto sulla mia solarità, sul mio lato estroverso, sui miei occhi… e sul mio lato B!

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
Jessicajessica_xw
CREDITS FOTOGRAFICI
@piemmephotostudio

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

IN EXITU. Roberto Latini, tra corpo e parola

Il 1° giugno 2019 alla Primavera dei Teatri La lingua...

Musei online: ecco come ritrovare l’arte da casa

L’emergenza sanitaria ha avuto un impatto non indifferente sulle...

NOEMI GHERRERO, UN 2023 IN RAMPA DI LANCIO!

Il nuovo anno è iniziato come meglio non poteva....