IL 2021 INIZIA ALLA GRANDE CON UN ALTRO STRAORDINARIO SUCCESSO DI RAI 1

Data:

L’arte, la cultura, e il vero talento, al contrario del superficiale, banale e poco ben confezionato proposto da altre reti, pagano sempre. RAI 1 lo sa bene, difatti, giovedì 31 dicembre 2020, su Rai1 L’Anno che Verrà, in onda dalle 21:01 alle 00:54 – ha stravinto, conquistato 8.152.000 spettatori pari al 33.9% di share e – dalle 00:54 alle 1:59 – 3.857.000 e il 31%. Oggi, visto che la tecnologia, la tv, insieme ai vecchi metodi d’insegnamento, sono divenuti un nuovo mezzo d’informazione e istruzione rivolto alla massa, anche per quanto riguarda i programmi d’intrattenimento, dovrebbero mantenere sempre una certa linea , per non cadere nella banale e superficiale volgarità. La gente è stanca e stufa di alcuni programmi proposti su altre reti, che confezionano storie costruite a tavolino, fatte da persone che pur di apparire sarebbero capaci di calpestare anche la loro dignità . Per questo, ben vengano programmi belli come “L’ anno che Verrà” condotto in maniera magistrale da Amadeus. Difatti, lo stesso, con professionalità, gentilezza e simpatia, insieme a grandi nomi e giovani promesse in ambito musicale, ha accompagnato tutti i telespettatori verso lo scoccare della mezzanotte per dare il benvenuto al nuovo anno e non solo. Morandi, Rita Pavone, Tozzi, Raf, Gaia, Gigi D’Alessio, Nino Frassica, Clementino, Arisa e tanti altri, sono riusciti a trasformare , grazie alle loro voci e alle straordinarie interpretazioni , le parole delle canzoni in emozioni che, per una notte come per magia, sono diventate come i tasti del pianoforte dando vita ad una dolce melodia, che come una bella poesia ha riempito di colori e sfumature la fine è l’inizio del nuovo anno.

Clementina Leone

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

STORYTELLER: IL NUOVO ALBUM DEI METEORA

Oggi intervisto i Meteora. Questi sono una band nata...

“Mariti e mogli” di Woody Allen per la prima volta a teatro grazie a...

Trieste, Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia...