Ricordando Giovanna Ralli in “Un paio d’ali”

“Un paio d’ali” è nata dalla scrittura creativa dei due geni Garinei e Giovannini. La trama decolla narrando la storia di un insegnante senza un soldo, timido e bullizzato dai suoi studenti. Ma non basta il professar Tuzzi è anche oppresso da Augusta, l’arrogante padrona di casa. L’educatore ha anche il compito di formare Giovanna, detta (Sgargamella) una ragazza bellissima ma che vive agli antipodi della gentilezza e della finezza. Il timidissimo professore è segretamente innamorato di lei. La commedia è ambientata nei periodi in cui il sogno di molti giovani italiani era quello di sfondare nel modo del cinema. La giovane e maleducata popolana per coronare il suo sogno di attrice si consegna alle lezioni di dizione del professor Luzzi, approfittando anche del fatto che l’insegnante è un assiduo avventore dell’osteria di suo padre Annibale. Il docente dopo molte peripezie riesce ad assottigliare l’intonazione dialettale della ragazza, trasformando così “Sgargamella” in una donna molto fine. Finalmente Giovanna si sente pronta e fiduciosa per il provino a Cinecittà. Ma il desiderio dell’aspirante attrice presto si trasformerà in delusione. Purtroppo la ragazza viene scartata perché per il cinema italiano è il momento del neorealismo. Il pubblico stravede per gli attori di strada. Non c’è spazio per chi parla con una perfetta pronuncia ed ha modi educati e corretti. Il povero professor Tuzzi deluso per i continui fallimenti è ormai sull’orlo del suicidio. Ma sarà proprio Giovanna a dargli fiducia e spronarlo nel credere in sé stesso. L’ insegnante ritrovata “autostima” troverà finalmente la forza per affrontare l’avida e pedante Augusta, la padrona di casa. La consapevolezza gli permetterà di riavere il rispetto degli studenti. Tra il professore e Giovanna scoppierà una grande e passionale storia d’amore. Importantissime nella commedia sono le musiche di Gorni Kramer tutte appositamente preparate per Garinei e Giovannini. Testi musicali diventati famosissimi: “Un paio d’ali” “L’uomo inutile ““Non so dir ti voglio bene” “La Sgargamella” e “Domenica è sempre domenica”. Il debutto della commedia musicale avvenne il 18 settembre 1957 con un cast attoriale di eccellenza: Renato Rascel (il professor Tuzzi) Giovanna Ralli (Sgargamella) Mario Carotenuto (Annibale). Una splendida commedia, un grande successo.

Giuliano Angeletti

“Un paio d'ali” è nata dalla scrittura creativa dei due geni Garinei e Giovannini. La trama decolla narrando la storia di un insegnante senza un soldo, timido e bullizzato dai suoi studenti. Ma non basta il professar Tuzzi è anche oppresso da Augusta, l’arrogante padrona di casa. L’educatore ha anche il compito di formare Giovanna, detta (Sgargamella) una ragazza bellissima ma che vive agli antipodi della gentilezza e della finezza. Il timidissimo professore è segretamente innamorato di lei. La commedia è ambientata nei periodi in cui il sogno di molti giovani italiani era quello di sfondare nel modo del cinema.…

0

User Rating: Be the first one !

<h2>Leave a Comment</h2>