Filastrocca dell’artista

L’ artista non mente, si sbatte e si pente,
Si invade di fuoco per fare il suo gioco.

Il musico tace, nell’aire la pace
Si chiama strumento il suo unico intento.

Dipingere è tutto se no lui è in lutto
Se tela lo aspetta, in lui pace è fatta.

Scultore che smania, mai chiedergli venia
Scalpello sul marmo o psiche in disarmo.

Attore sul palco. È attento, è un falco
Parole, espressioni. Magnifici suoni.

La danza li prende, ballando si apprende
Che prese che salti, son sforzi per colti.

Poeti e scrittori, si chiamano autori.
Inventano storie, saran le memorie

L’ artista è creatura. Che strana natura…
Vive per fare, è quel che sa dare.

ROViRO’

L' artista non mente, si sbatte e si pente, Si invade di fuoco per fare il suo gioco. Il musico tace, nell'aire la pace Si chiama strumento il suo unico intento. Dipingere è tutto se no lui è in lutto Se tela lo aspetta, in lui pace è fatta. Scultore che smania, mai chiedergli venia Scalpello sul marmo o psiche in disarmo. Attore sul palco. È attento, è un falco Parole, espressioni. Magnifici suoni. La danza li prende, ballando si apprende Che prese che salti, son sforzi per colti. Poeti e scrittori, si chiamano autori. Inventano storie, saran le memorie…

0

User Rating: 3.43 ( 4 votes)

<h2>Leave a Comment</h2>