PASSA E RAGLIA ANCHE OGGI, poesia di Gian Piero Stefanoni con la relativa versione ravennate

Data:

PASSA E RAGLIA ANCHE OGGI

a Sante, che mi ha aiutato a scrivere e a vivere

 

Passa e raglia anche oggi l’uccello

nel sogno d’asino ricordando

il discorso dell’anima paziente.

 

Da questo ho capito allora

la favola di Guerra, di chi possedendo

solo la chiave vede la casa.

 

E’ PASA  E E’ RÂNGIA NENCH (versione in dialetto di Ravenna di Nevio Spadoni)

 

E’ pasa  e e’ rângia nench incù l’usël

int e’ sogn de’ sumàr

andend cun la mimôria

a e’ scors dl’anma usivla.

 

Da cvest  a j ò capì

la fôla ad Gvëra,

ad cvel ch’avend soltânt

la cêv e’ ved la ca.

 

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“Il canto e la fionda”: la testimonianza civile di Padre David Maria Turoldo in...

Trieste, Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia...

Michela Usubelli, il crossfit ha la sua social influencer

Mamma, consulente aziendale, sportiva doc, prossima a laurearsi in...

Kingdom, un’opera magnifica metafisica

  Ci sono volte in cui anche un critico, un...

La storica Sala dell’Accademia Etrusca di Cortona riaperta al pubblico

A breve Cortona avrà un’altra importante location dove potranno...