“A metà del vivere”, la nuova silloge poetica di Leonardo Tonini

Data:

E’ appena uscito A metà del vivere del poeta Leonardo Tonini. Un libro poetico intenso e unico che offre una poesia espressa in momenti impressionistici, in cromìe calde di un’anima che condivide la pena e i dubbi della quotidianità; la poesia è di straordinaria intuizione e il pensiero si aggrappa all’ironia, quasi fosse un’àncora di salvezza e opposta alla vacuità delle cose. Una silloge poetica di maturità espressiva, di disarmante (ma non facile) consapevolezza di pensiero. Un libro che si divora ed è di assoluto coinvolgimento.
Si vive alla metà della vita stessa? Perché vivere e vita non portano lo stesso significato. La vita, quando accade, appunto tocca viverla: è un peso gramo o un dono che va onorato? E in che modo?
È una poesia vagabonda, inquieta, insofferente, che tuttavia si completa con bagliori di ironia, magari sorta dai ricordi, o attingendo alla memoria personale, capace di connessioni fra presente e passato. Si percepisce e condivide un tempo sospeso in una fuggevole contemplazione, il cui attimo vien catturato dal verso poetico, potente e audace:
come un novello Hölderlin
alla ricerca di un qualsiasi inizio le mura invase dai rovi
il castello si sgretola, qui hanno costruito l’acquedotto, la chiesa è sventrata il cemento dei prismi, l’amianto
sui tetti delle stalle: ma tutto è bello per chi sa vedere la bellezza.
Come osserva il poeta Alfonso Guida nella postfazione, affiora una “Poesia del contrasto e dello stridore,” in cui “si affrontano l’affanno dinamico e disperato della natura insieme agli interventi urbani di una modificazione paesistica che porta con sé il suono definitivo delle trombe apocalittiche.”
Leonardo Tonini è un poeta, editore e operatore culturale, è co-fondatore del Movimento Sannixista. Nel corso della sua carriera ha pubblicato racconti e poesie, ottenendo riconoscimenti come il Premio Virgilio Masciadri (Aarau, CH). Nel 2019, una sua poesia musicata dal Maestro Stefano Ghisleri è stata eseguita a Stoccolma durante la XIX Settimana della Lingua Italiana. La sua silloge Siriana, tradotta in arabo, ha permesso nel 2023 di raccogliere fondi per il Kurdistan dopo il terremoto, grazie ad una edizione speciale pubblicata per ARCI.
Il talento poetico di Leonardo Tonini trova una fase di rara consapevolezza in questo libro, che Scrivere Poesia pubblica con orgoglio. E nella missione solidale di SP, anche questa silloge è dedicata a una Associazione no profit di riferimento, la APS Anffas, che opera per costruire un mondo in cui le persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo (e le loro famiglie) possano vedere i propri diritti rispettati e resi pienamente esigibili. Per Scrivere Poesia Edizioni è come sempre un onore appoggiare realtà così coraggiose e concrete.

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Dal 26 al 28 aprile 2019 prende vita la quarta edizione di Ibrida

dal 26 al 28 aprile (ma con appuntamenti preliminari...

“Una storia italiana” è il nuovo singolo di Alfonso Olivier e Lidia Ignatenko

  Esce nelle migliori Radio Italiane il nuovissimo singolo del...

Vladimir Luxuria: Il coraggio di essere una farfalla

Vladimir Luxuria nasce a Foggia il 24 giugno 1965. Nella...

Salvatore La Moglie. Le poesie del partecipante al nostro premio

  Si pubblicano le poesie di Salvatore La Moglie, partecipante...