Pride Village Virgo. Dal 9 giugno al 9 settembre torna alla Fiera di Padova il più grande Festival LGBTQIA+ italiano

Data:

 

Venerdì 9 giugno alle 19.30 i cancelli della Fiera di Padova si apriranno ufficialmente per dare il via al Pride Village Virgo, l’unico Festival LGBTQ+ italiano, che giunge quest’anno alla XVI Edizione e che fino al 9 settembre, dal mercoledì al sabato, richiamerà nella città veneta un pubblico proveniente da tutta la Penisola.

Tre mesi di musica, teatro, cultura, divertimento e promozione dei diritti civili che vedranno i due palchi del festival ospitare personalità del calibro di Levante, Paola e Chiara, Ornella Muti, Laura Morante, Anna Foglietta Ennio Marchetto, Eva Robin’s, Sandra Milo, Sophie and the Giants, Duncan James, Noemi, I Cugini di Campagna, Beatrice Quinta e Samuel, frontman dei Subsonica e dei Motel Connection.

 

Il tutto in un un’area esterna di 10.000 metri quadrati, un palco esterno di oltre 500 metri quadrati e dotato di copertura per scongiurare l’eventuale maltempo, e uno all’interno, climatizzato, che occupa un’area di 4000 metri quadrati.

Il pubblico avrà, inoltre, a disposizione sette punti bar, per un aperitivo o un after dinner, un’enoteca e una caffetteria. Per cenare potrà scegliere tra cucina asiatica, sushi e fusion, primi e grigliate, tartare di pesce, pizzeria e paninoteca, grazie ai diversi ristoranti ed i pub del centro cittadino che hanno spostato al Festival il loro giardino estivo.

 

«Anche quest’anno il Pride Village Virgo segna l’inizio dell’estate: apriamo questa sedicesima edizione con la consapevolezza della grande aspettativa del pubblico che ogni anno popola e vive questo spazio – dichiara Alessandro Zan, Fondatore del Pride Village Virgo – Dal 2008 infatti il Village è cresciuto di anno in anno, fino a diventare il più importante festival LGBTQIA+ d’Italia, un primato che ci riempie di orgoglio, ma anche di responsabilità. Sappiamo infatti che questo è certamente percepito come uno luogo di intrattenimento e spensieratezza, ma da sempre l’offerta culturale e di approfondimento politico ha reso il Pride un punto di riferimento per la difesa dei diritti di tutte le persone. Anche quest’anno dunque uniremo il divertimento con l’impegno, perché mai come ora si avverte il bisogno di tenere alta la bandiera delle battaglie di civiltà e uguaglianza».

«Quasi non riesco a contare gli anni in cui tutto questo ebbe inizio: estate dopo estate, si ripete, rinnovata, la magia di questa bella manifestazione dove la gioia impressa sul volto del pubblico ripaga in pochi secondi di tutti gli sforzi profusi per trasformare i luoghi “nudi” messi a disposizione dalla Fiera di Padova in una casa accogliente per tutti. – racconta Federico Illesi della Direzione del Pride Village Virgo – Perché questo è il Village: uno spazio polivalente in cui la promozione dei diritti civili, l’intrattenimento, la cultura e il divertimento vanno di pari passo. Negli anni, il nostro Festival è diventato un vero e proprio punto di riferimento a livello nazionale: la cura degli allestimenti e la scelta degli ospiti ci ha permesso di incontrare realtà imprenditoriali, come Virgo, sensibili a queste tematiche per collaborare proficuamente insieme».

«Siamo particolarmente orgogliosi, quest’anno della partnership tra Virgo e il Pride Village, il più grande festival LGBTQIA+ italiano. -dichiara Altair D’Arcangelo, Fondatore di Virgo- Da sedici anni, questa kermesse è non solo un punto di riferimento per la cultura e il divertimento della Penisola, ma anche, e soprattutto, un prezioso spazio di presidio e promozione per il diritti civili. Virgo, attraverso i propri marchi – Onova, Megawatt, Segway, Virgo Milano, Suomy, Eau De Milano, Paolorossi – si è sempre fatta promotrice di eventi e progetti di grande valore, volti a sensibilizzare sempre più la società su temi di estremo interesse collettivo. Racchiusi in questa Title Sponsorship ritroviamo, quindi, tutti i valori rappresentati da Virgo, che da sempre punta a dar vita ad un sistema di connessioni, rapporti e risorse che ruotano intorno alla comunità LGBTQIA+».

Big Opening Weekend

Per propiziare la propria XVI edizione, il Pride Village Virgo ha voluto invitare come propria madrina d’eccezione Levante, cantautrice e scrittrice, considerata l’unica artista nel panorama italiano attuale in grado di tracciare la nuova strada del pop d’autore. Dall’esordio esplosivo con il singolo “Alfonso”, che ha scalato le classifiche ottenendo la certificazione oro, non si è più fermata: i suoi primi due album “Manuale Distruzione” e “Abbi Cura Di Te” le hanno fatto conquistare i cuori di un pubblico crescente. Un successo sempre più ampio che l’artista ha portato avanti negli anni con i pluripremiati “Nel Caos Di Stanze Stupefacenti”, “Magmamemoria” e “Opera Futura”. Il 27 settembre si esibirà nell’iconica Arena di Verona, per uno speciale evento live.

 

Sempre di due artiste straordinarie è la sigla scelta quest’anno dal Festival per dare il via ufficiale alle proprie serate: “Mare Caos” di Paola & Chiara, hit estiva senza tempo che sa di sale, falò notturni e ritmi tribali, in cui le sorelle Iezzi prendono una pausa dalla frenesia della città e cavalcano l’onda della libertà per raggiungere mete esotiche e inesplorate, pronte a lasciarsi tutto alle spalle per rinascere dalle proprie ceneri.

 

All’apertura dei cancelli i “Villeggianti” troveranno ad attenderli venerdì 9 giugno l’Aperiradio, momento di infotaiment condotto da Giusva e Lorenzo Bosio, Direttore artistico del Pride Village Virgo, che alternerà successi musicali con notizie dal mondo dell’attualità e del gossip. La serata proseguirà accompagnata dalle performance dell’animazione targata Village fino al momento clou del taglio del nastro dal palco.

 

Spazio quindi alla musica con gli Eiffel65 coinvolti in un dj set unico con i loro più grandi successi: da “Blue”, “Too Much of Heaven”, “Move your body” e tutti quei brani che li hanno resi protagonisti indiscussi della dance. A far ballare il pubblico fino al mattino ci penseranno anche i The Cube Guys, un progetto discografico nato nel 2005 da due dei più importanti produttori in Italia: Roberto Intrallazzi e Luca Provera. Nel corso della carriera, che li ha portati in tournée in Brasile, Canada, Asia, Australia ed Europa, hanno collaborato con Erik Morillo, Fedde Le Grand, Roger Sanchez, Bob Sinclair, Tiesto e molti altri.

 

Una festa che proseguirà anche sabato 10 giugno, tra letteratura e musica. Nel prime time il Pride Village Virgo ospiterà Selvaggia Lucarelli e Lorenzo Biagiarelli in occasione della recentissima uscita per Cairo del libro a quattro mani “Gli altri litigano per gelosia. Noi per gatti, fiori, foto e ristoranti”, in cui dimostrano come si possa essere perfettamente allineati e in armonia su temi seri e problematiche importanti, per poi riempirsi di mazzate – metaforicamente, beninteso – su argomenti improbabili e situazioni nate spesso da azioni mal calcolate, anche se partorite con fini amorevoli. Giovanni Brugnoli, inoltre, presenterà il suo romanzo d’esordio “Io, Broccolo”, storia di una generazione che deve fare i conti con il cambiamento climatico, i social e le proprie paure esistenziali. La serata si concluderà in pista con la disco targata Andrea Zelletta, personaggio poliedrico che nella sua carriera alterna la sua professione di modello per Dolce & Gabbana e Armani e la partecipazione a Uomini e Donne e al Grande Fratello Vip, con quella di Dj e producer di brani di successo.

 

IL PROGRAMMA DELLA XVI EDIZIONE

Nei tre mesi del Pride Village Virgo il pubblico troverà ogni sera un programma diverso, con protagonisti del mondo dello spettacolo, della letteratura, dell’intrattenimento e della televisione, che quest’anno hanno scelto il Pride Village Virgo come palcoscenico per esibirsi, raccontarsi e far conoscere al pubblico le loro nuove produzioni.

 

«”Per urlare di nuovo e spezzarmi la voce/ Quando la vita è una bestia feroce”. Questo verso di “Mare Caos” di Paola e Chiara, sigla del Festival, sintetizza l’atmosfera di questa XVI Edizione. – racconta il Direttore Artistico Lorenzo Bosio – Vogliamo che il Pride Village Virgo diventi una cassa di risonanza per tutte forme di spettacolo, cultura e intrattenimento che siano grado di lanciare un messaggio di libertà ed inclusione, così come solo l’arte, con il suo potere, sa fare. Quest’anno la programmazione sarà particolarmente ricca per abbracciare i desideri di un pubblico di tutte le età: teatro, stand up comedy, talk, presentazioni di libri e concerti in esclusiva con ospiti internazionali. Di notevole qualità sarà anche il cast dell’animazione e il numero dei DJ Resident, che andranno ad affiancare i Guest provenienti da tutta Europa. Ogni sabato, inoltre, il nostro corpo di ballo dedicherà un tributo a tutti quegli artisti e pittori che si sono distinti per il loro messaggio di pace».

 

Musica

Anche quest’anno si preannuncia ricco il parterre di artisti, musicisti e virtuosi della consolle che animeranno le serate targate Pride Village Virgo. Tra questi, il Festival avrà l’onore di portare sul palco due ospiti internazionali di prima grandezza. Sabato 29 luglio sarà al Pride Village Virgo Sophie and the Giants, progetto della cantante britannica Sophie Scott, astro nascente nel panorama musicale inglese degli ultimi anni. Un’occasione unica per emozionarsi con “Bulldog”, “Space Girl”, “Waste My Air”, “Golden Nights”, fino ad arrivare all’ultimo singolo “DNA”. Ad una sola settimana di distanza, sabato 5 agosto, arriverà al Village, Duncan James. Oltre a essere una delle voci del gruppo dei Blue, l’artista ha affiancato alla sua carriera solista diversi ruoli nei più bei Musical londinesi tra cui “Priscilla, La Regina Del Deserto”, “Rocky Horror Picture Show”, “Grease” e molti altri.

 

Mercoledì 28 giugno salirà sul palco alla Fiera di Padova Noemi, una delle voci più riconoscibili e amate del panorama musicale italiano. Dagli esordi ad X Factor, l’artista è riuscita a costruirsi una carriera di successo costellata di partecipazioni ai Festival più importanti e prestigiosi premi vinti. Per il pubblico del Village porterà sul palco le sue più grandi hit, tra le quali non potrà mancare “Finalmente Liberi”, sigla ufficiale del Village nel 2016. Si cambia completamente genere venerdì 30 giugno con Disney in Concert, evento celebrativo per i cento anni della Disney, che farà rivivere al pubblico la magia delle colonne sonore tratte da film leggendari quali Topolino, Cenerentola, Il Re Leone e Mary Poppins lasciando spazio anche agli eroi Disney contemporanei tra cui i personaggi Pixar, Star Wars e i Supereroi Marvel. Protagonista live di sabato 1 luglio sarà Beatrice Quinta, rivelazione dell’ultima edizione di X Factor grazie al suo stile pop ironico e seducente. Dopo il grande ritorno sanremese con la hit “Lettera 22”, mercoledì 12 luglio arriveranno al Village, I Cugini di Campagna in un concerto iconico in cui ripercorreranno tutti i loro storici successi, da “Meravigliosamente” ad “Anima Mia”. Venerdì 21 luglio sarà il turno della cantautrice italiana Laura Bono, che arriverà alla kermesse con il suo “A Un Passo Live Tour”. Non poteva mancare sabato 22 luglio la “Night with” Paola & Chiara, che con “Mare Caos” hanno firmato quest’anno la sigla della XVI edizione del Pride Village Virgo. Dopo il successo sanremese di “Furore”, una notte speciale di parole e note per ripercorrere una carriera costellata di hit. Venerdì 18 agosto Timothy Cavicchini & Band renderanno omaggio alle voci femminili della musica italiana, mentre venerdì 1 settembre sarà il turno de Il Pagante, gruppo musicale nato nel 2010 con l’intento ludico di ironizzare sulla vita notturna dei milanesi, raccontata attraverso successi dance pop quali “Entro in pass”, “Settimana bianca”, “Portofino” e “Devastante”. Mercoledì 6 settembre gradito ritorno di due amici del Pride Village Virgo: Immanuel Casto e Romina Falconi che con “Insegnami La Vita Club Tour” rinnovano il loro sodalizio artistico. In unico set congiunto suoneranno e canteranno dal vivo i rispettivi repertori, accompagnati dalla loro live band. Live & Talk venerdì 8 settembre con il duo Karma B. Cantanti, Performers, attiviste, reduci dal successo di “Ciao Maschio” si racconteranno in un’intervista accompagnata dai loro grandi successi live. La stagione musicale del Village si concluderà infine sabato 9 settembre con un gran finale a sorpresa.

 

Nel corso delle sedici edizioni, inoltre, sono stati numerosi gli artisti che hanno scelto la kermesse per presentare le loro nuove uscite discografiche. Anche quest’anno non si fa eccezione. Sabato 24 giugno, Virginio & Teo Bok presenteranno il singolo “Il giorno con la notte”, in cui la melodia pop italiana che si fonde con i colori del mondo latino, per raccontare l’amore nella sua vera essenza e semplicità, senza barriere, né confini di genere o etnia. Venerdì 30 giugno sarà invece Timothy Cavicchini a far scoprire al pubblico “Weekend”, progetto tutto dance nato dopo le esperienze di The Voice, All Together Now e l’apparizione su Vanity Fair. Sabato 8 luglio Antonino, vincitore di Amici, si racconterà in un’intervista presenterà il suo nuovo singolo “Roma d’Estate”. Infine, venerdì 4 agosto VERGO, artista pop “ricercatore di melodie e parole”, porterà sul palco il suo EP di recente uscita.

 

Teatro e Stand-up Comedy

 

Il Pride Village Virgo, a conferma della sua vocazione culturale, dedicherà nella sua XVI Edizione grande spazio all’arte performativa, ospitando alcune delle figure di spicco del teatro e del cinema italiano.

A cominciare da Ornella Muti che mercoledì 14 giugno sarà in scena con “Il Pittore Di Cadaveri”, opera in tre atti di Mark Borkowski, che inneggia alla vita attraverso la sua assenza. Con l’ironia e la verve che da sempre la contraddistingue, mercoledì 21 giugno arriverà sul palco Vladimir Luxuria con “Stasera ve la canto”, un monologo autobiografico in piedi sui tacchi che punta a demolire i luoghi comuni sulla transessualità e l’ideologia gender. Mercoledì 5 luglio il Village avrà il piacere di ospitare la grande attrice Laura Morante con “Brividi Immorali”, tratto dall’omonimo libro dell’artista pubblicato da La nave di Teseo, in cui racconti e interludi si spalancano, come finestre spazzate da venti umorali, su un mondo di relazioni e affetti, attraversato da una quotidiana violenza, piccola o grande. Il dramma vissuto dai migranti irromperà sul palco mercoledì 19 luglio con “Una Guerra” di Anna Foglietta, vicenda di una donna che per salvare i suoi due figli dalla guerra del suo Paese decide di mettersi in mare.

 

Dal tono più leggero ma non per questo meno pungente sarà l’incontro, mercoledì 2 agosto, con Sandra Milo. Musa di Federico Fellini, attrice poliedrica, l’artista, reduce dal successo televisivo di “Quelle Brave Ragazze”, si racconterà attraverso aneddoti di vita personale e lavorativa e poesie scritte di suo pugno. Anche in questa edizione non poteva mancare un grande amico del Festival, l’impersonator Vincenzo De Lucia che torna a Padova venerdì 7 luglio con un tributo agli ormai mitici giochi a premi degli anni 90.

 

Gli spettacoli proseguiranno con Debora Villa che nel recital “20 di Risate”, mercoledì 26 luglio, ci rivelerà cosa succede a una donna quando raggiunge i “nannaranannann” anni. Edoardo Zaggia e Alberto Sacco in “Ho paura delle Suore” (venerdì 28 luglio) racconteranno fiabe per adulti affetti da partita IVA, app di incontri, gruppi WhatsApp, reflusso e altri disagi. Può un’attrice comica mettere in ordine la vostra vita? Proverà a farlo mercoledì 9 agosto Maria Pia Timo,in “Una Donna Di Prim’ordine”, attraverso un concentrato di teorie scientifiche e non, riflessioni, metodi giapponesi e della nonna, ma, soprattutto, tante risate. Il grottesco mondo della vita precaria dei giovani attori ma anche dei social addicted, è invece al centro di “FAKE” di Lorenzo Balducci (mercoledì 16 agosto), una riflessione su ciò che ormai ci sia rimasto di autentico e spontaneo in un mondo dominato da apparenza. Dal digitale alla magia dell’analogico: mercoledì 23 agosto torna gradito ospite del Village Ennio Marchetto che, in “Carta Canta”, darà vita ad una vera babilonia di musica, teatro e creatività. A chiudere gli appuntamenti sarà mercoledì 30 agosto “A night with” Eva Robin’s che, tra parole e musica, ripercorrerà una carriera nata alla fine degli anni Settanta come corista di Amanda Lear e sviluppatasi poi tra le sette note, il cinema e il teatro.

 

Gli appuntamenti, tuttavia, non si concludono qui. Quest’anno il Pride Village Virgo ha voluto dedicare ogni giovedì una serata agli stand up comedians più apprezzati dal pubblico. Tra una risata e l’altra saranno on stage: Yoko Yamada in “Pizza Sul Gelato” (15 giugno); Matteo Fallica in “Cicale” (22 giugno); Sandro Cappai in “Non si muore così facilmente” (29 giugno), Alessandro Gori in “Summer Live” (6 luglio), Nicolò Falcone in “Io, Campione” (13 luglio); Francesco Fanucchi in “Standard” (20 luglio); Filippo Spreafico in “Italian Rhapsody” (27 luglio); Sandro Canori in “Non Siamo Soli, Siamo Troppi” (3 agosto); Andrea Saleri in “Succhio di Soia” (10 agosto); Sofia Gottardi in “Uno Spettacolo Strano” (17 agosto); Ivano Bisi in “L’uomo del Continente” (24 agosto); Horea Sas in “Roba Nuova” (31 agosto); e Carmine Del Grosso in “Solo – Uno Spettacolo Tra Amici” (7 settembre).

 

Talk & Books

Nel corso dei tre mesi del Pride Village Virgo saranno numerosi i momenti di incontro dedicati al dibattito con ospiti provenienti dal mondo della cultura e dell’intrattenimento

 

A rompere il ghiaccio saranno venerdì 23 giugno saranno l’avvocata Cathy la Torre e l’attore e influencer Guglielmo Scilla, con la presentazione del podcast “Invertiti”, nel quale i due attivisti per i diritti civili raccontano la vita di personaggi che hanno “invertito” la storia della comunità. Ai rifugiati LGBTQIA+ sarà invece dedicato il talk di venerdì 7 luglio che vedrà ospite del Festival Nello Scavo, reporter internazionale e corrispondente di guerra. Venerdì 14 luglio il microfono passerà a Paola Di Nicola Travaglini, una delle magistrate italiane più esperte nella lotta alla violenza di genere. Venerdì 18 agosto, Nerina Milletti, studiosa e femminista, condurrà, invece, il pubblico nella storia del movimento lesbico italiano dal suo inizio ad oggi.

 

Molti saranno anche gli autori che verranno al Festival per presentare le loro nuove uscite e progetti editoriali. Sabato 10 giugno Selvaggia Lucarelli e Lorenzo Biagiarelli saranno al Festival con “Gli altri litigano per gelosia. Noi per gatti, fiori, foto e ristoranti” e Giovanni Brugnoli presenterà il suo romanzo d’esordio “Io, Broccolo”, storia di una generazione che deve fare i conti con il cambiamento climatico, i social e le proprie paure esistenziali. Venerdì 16 giugno verrà raccontato “Edizione Inaudite”, un progetto di editoria d’arte indipendente nato a Berlino nell’ottobre 2013 dall’iniziativa dell’artista Barbara Fragogna, con la collaborazione di Claudia Di Giacomo. Rimanendo sulla linea dell’arte, venerdì 23 giugno Vincenzo Patanè sarà sul palco per promuovere “Icone gay nell’arte: marinai, angeli, dei”, un percorso attraverso 100 opere d’arte sul desiderio correlato al corpo maschile. Sabato 24 giugno Angelo Mazzone con “Sotto le Guglie dentro i Cortili” porterà al Village la sua guida game per scoprire la Milano segreta. Un surreale viaggio on the road di due personaggi agli antipodi è lo spunto per “Doveva essere il nostro momento” di Eleonora C. Caruso (sabato 1 luglio). Federico Illesi con “Amari & digestivi. Gli Elisir di lunga vita”, sabato 8 luglio ci porterà in un mondo di icone dal sapore intramontabile che hanno saputo rinnovarsi nel tempo, aggiornandosi con l’evoluzione degli usi e dei costumi e affermandosi come un mito irrinunciabile. Altro esordio letterario che verrà presentato al Pride Village Virgo è quello di Andrea Dianetti (venerdì 14 luglio) che con “La felicità del gambero” racconta una commedia romantica che parla di felicità, quella che tutti noi inseguiamo anche senza rendercene conto. Venerdì 21 luglio, grazie a Giorgia Mazzucato scopriremo il significato dell’espressione giapponese “Komorebi”, letteralmente “luce del sole che filtra tra le foglie degli alberi”, un’immagine che ben descrive questo racconto queer autobiografico presentato con arguzia e ironia dalla scrittrice. È la trasformazione di una condanna in un atto di amore per sé stessa e per gli altri, quella che Elena Di Cioccio racconta ai lettori, e al pubblico sabato 5 agosto, nel romanzo “Cattivo Sangue”, mentre Sara Fregosi, autrice e attivista per i diritti LGBTQIA+, con “Ho Sempre Amato Troppo”, venerdì 1 settembre, colorerà il Pride Village Virgo con tutte le sfumature dell’arcobaleno, così come fa quotidianamente con i suoi video ironici e provocatori sui social.

 

Entertainment

 

Appuntamenti consolidati e nuovi eventi si alterneranno per far passare al pubblico serate da ricordare.

Quest’anno il Pride Village Virgo ha voluto organizzare degli eventi speciali dedicati alle famiglie, agli sportivi e ai ballerini di tango (o aspiranti tali). Genitori e figli sono attesi dalle 16:30 alle 19:30 di sabato 24 giugno dai Mini Ravers, realtà inglese fondata da due neo papà per consentire ai figli di vivere insieme a loro l’atmosfera del clubbing. Ne nasce un evento familiare, inclusivo a misura di bambino, in cui i genitori sono incoraggiati a trascorrere del tempo divertente con i propri figli, in un ambiente adatto alle esigenze di entrambi, tra musica di qualità, a volume adatto, e animazione ad hoc. Gli amanti della corsa non potranno invece mancare alla Pride Run di sabato 2 settembre alle 17.00, manifestazione dal carattere ludico sportivo (1, 5 o 10 km), pensata espressamente per promuovere i diritti LGBTQIA+ e l’inclusività. Infine, per chi volesse cimentarsi nella nobile arte dei tangueros l’appuntamento è giovedì 15 giugno alle 19:30 per la Milonga Queer, in occasione della presentazione della 23esima edizione del “Padova Tango Festival” con lezioni di avvicinamento al tango e ballo.

Tra gli eventi che ogni anno si danno appuntamento al Pride Village Virgo non poteva mancare la selezione per il Triveneto del concorso Il Gay più bello d’Italia (venerdì 28 luglio); la celebrazione del vogueing con la ballroom di La B. Fujiko (sabato 15 luglio); l’elezione di Miss Drag Queen Triveneto (sabato 19 agosto); la Catwalk di Ca’Demia, scuola professionale per Drag in tutte le loro declinazioni (sabato 26 agosto) e i tradizionali appuntamenti targati Beardoc: la Notte degli Orsi (sabato 8 luglio) e il party “Ritorno agli anni ‘90” (sabato 26 agosto) Ma soprattutto l’atteso schiuma party di Ferragosto, che vedrà il Pride Village Virgo eccezionalmente aperto martedì 15 agosto.

 

Clubbing & Animazione

 

Uno dei motivi che ogni anno portano persone da tutta Italia alla Fiera di Padova per il Pride Village Virgo, oltre alla qualità della proposta culturale e artistica, è certamente la presenza dei DJ Guest che animano il Festival fino a notte fonda.

«Nel corso delle stagioni del Festival abbiamo esaltato momenti di unione con le realtà del territorio, sound musicali che potessero accontentare a 360 gradi tutti e temi, leggeri o importanti, sperimentando insieme al pubblico- sottolinea Giusva Iannitelli, Responsabile Comunicazione del Pride Village Virgo – In questo 2023 ci affacciamo al mondo internazionale con Super Star Dj tra i più quotati al mondo. Rendere il Pride Village Virgo di respiro europeo è l’obiettivo per portare la nostra idea di inclusività al di fuori della città che ci ospita».

 

Quest’anno i due dance floor ospiteranno i set di Andrea Zelletta e i The Cube Guys, che animeranno il weekend di inaugurazione del Pride Village Virgo venerdì 9 e sabato 10 giugno; Samuel, cantante, autore e produttore nonché frontman dei Subsonica e dei Motel Connection che in occasione del DJ set di venerdì 16 giugno sarà accompagnato dal Live sax di Biviano; Nausica, una delle DJ più promettenti della scena musicale underground (venerdì 23 giugno); Mazay, Dj e producer internazionale, tra sonorità house, future pop, bass, con influenze electro (venerdì 30 giugno); Andrea Ratti & Sergio Tavelli (sabato 1 luglio); Black Code (sabato 15 luglio); Georgia Mos, l’unica dj donna dell’ultima edizione di Top Dj e remixer ufficiale della canzone “La Primavera” di Jovanotti (venerdì 21 luglio); Merk & Kremont e ProtoPapa (sabato 22 luglio); Stefano Mattara di Radio WOW (venerdì 4 agosto); Valentina Dallari (venerdì 18 agosto); TwoLate (venerdì 25 agosto); 909 (sabato 2 settembre).

 

I loro virtuosismi alle consolle si affiancheranno a quelle dei Dj Resident: Mattia Matthew, Dee, Ovren, Federico Tessari, Pittaluga, Mads, Redfrank, Yuri, Thomas Deil, Matty P, Sergio Wow, Missy J Light, Dorigo, Matthew Wondebratz, Dani Toro, Effe, Mike Moore, Alberto Pinato, Emiliano New Mode.

 

Insieme a loro, a rendere uniche le serate sarà l’inimitabile cast di animazione, composto quest’anno da oltre venti performer e artisti. Si confermano le presenze storiche dell’animazione: Giusva, L.E.O., Miss Linda, nel cast del Village fin dalla prima edizione, Ruby, Mizzy Collant, Yvonne O’Neill, Luquisha Lubamba, Krystian, Lorenzo Pezzotti, Donna Sofia, Stella Miss Bianchi e Crystal Versace. Inoltre, il Pride Village Virgo avrà un corpo di ballo fisso, oltre che artisti e acrobati dal mondo circense che renderanno i dj-set d’impatto e con uno stile internazionale.

Serate da ricordare grazie anche alle collaborazioni con le realtà LGBTQIA+ più rinomate della penisola e non solo: GIAM, Mamamia, Club Domani – Plastic, Anatema, Teekanne, Tunga, Cassero, Muccassassina, Red, Jack, Chica, FunkyTown, BearDoc.

 

Patrocini e Partner

 

La XVI edizione del Pride Village Virgo è organizzata con il patrocinio del Comune di Padova e Virgo Fund. Title e Main Sponsor: Virgo Milano Cosmetics. Partner del Village sono: bitHOUSEweb, Suomy, Onova, Acualita, Sartoria Luca Paolorossi, Doreca, Red Bull, Coca-Cola, Campari, P31.

 

Orari e costi

Mercoledì 19:30 – 2:00
Ingresso 10/15 € dalle 19:30 alle 23:30, gratuito dalle 23:30 alle 02:00
Giovedì 19:30 – 2:00
Ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00; 3€ dalle 21:00 alle 2:00
Venerdì 19:30 – 4:00
Ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00; 8€ dalle 21:00 alle 4:00.
Sabato 19:30 – 4:00
Ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00; 8€ dalle 21:00 alle 23:30; 18€ dalle 23:30 alle 4:00 con prima consumazione inclusa.

Eccezioni: venerdì 9 giugno ingresso 20€ dalle 19:30 alle 4:00; martedì 15 agosto (Ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00; 10€ dalle 21:00 alle 2:00); sabato 2 settembre (Ingresso 20€ dalle 19:30 alle 4:00); sabato 9 settembre ingresso 20€ dalle 19:30 alle 4:00.

 

Dove siamo

Il Pride Village Virgo si trova all’interno del Polo Fieristico di Padova con accesso da via Rismondo, Ingresso M – Padiglione 8.

Le aree parcheggio sono accessibili da via Rismondo (Porta L- Ingresso M). Inoltre, sono presenti diverse aree in via Goldoni, via Berlinguer e via Piccinato (strisce blu gratuite dalle 20.00 alle 8:00).

 

Prevendite e saltafila

Grazie al supporto di Ticketmaster in occasione degli eventi sarà possibile acquistare il biglietto in prevendita, saltando la coda alle casse.

 

Per informazioni e programma completo
www.pridevillage.it

 

 

 

 

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati