Francesca Anelli. Quando il fascino non ha età

Data:

 

Una vita sotto i riflettori. Concorsi di bellezza, shooting fotografici, collaborazioni con aziende. Più forte dell’età anagrafica (che viaggia verso gli “anta”), Francesca Anelli è un trionfo di fascino, femminilità e sensualità. Seguitissima sui social, ricercatissima dalle aziende, gettonata più che mai dai fotografi che adorano ritrarla in tutta la sua eleganza. Ma Francesca sfida i luoghi comuni e così la sua è una quotidianità caratterizzata dal lavoro in ufficio, da tanto sport, moltissimi impegni da gestire e, appena possibile, spazio da ritagliare per sé stessa. Fasce, coroncine e set fotografici non si contano più, ma Francesca ha ancora tantissima voglia di mettersi in gioco e mettersi in competizione. Una forza autentica che, sorriso sulle labbra, l’ha resa un personaggio popolare sui social e ricercatissimo dai brand che vogliono raccontarsi con dolcezza e femminilità.

Come inizia il tuo rapporto con la macchina fotografica?

La fotografia per me è sempre stato un vero e sano divertimento; una passione che coltivo ormai da almeno 20 anni. Ho preso parte a tantissimi shooting e, come detto sopra, non voglio ancora smettere. Ogni età ha un suo servizio fotografico… a 40 non mi metterei certo a pubblicizzare gli zaini per liceali… ma un abito da sera si! Amo vedere foto di nudo artistico; le trovo bellissime se realizzate con classe ed eleganza, ma non mi vedo in quegli scatti e per questo motivo ho sempre preferito non farli. Posso dire che ora so cosa voglio e cosa invece preferisco declinare… l’età e l’esperienza serve anche a questo.

Cosa ti ha dato la fotografia?

La fotografia mi ha dato e continuerà a creare in me tanti ricordi… ogni volta che realizzo un servizio fotografico immagino di immortalare, su foto, piccoli frammenti di vita. Credo che decidere di mettersi dietro ad un obiettivo, sia molto più difficile che non mettersi proprio. La foto mette a crudo come sei, con i tuoi pregi ma sicuramente anche con i tuoi difetti. Quando ti proponi al pubblico sei consapevole di essere soggetta non solo agli elogi ma anche alle critiche. Negli anni ho ricevuto entrambe le cose ma ho capito che chi ti critica è al 99% colui o colei che non proverà mai a fare ciò che fai o che hai fatto tu. Il giudizio spaventa, ti fa vacillare e non sempre lo vivi bene… ma è qui che entra in gioco l’età; è con l’esperienza che puoi permetterti di andare avanti a testa alta.

Passano gli anni, ma la tua immagine sembra proprio non accorgersene.

Se devo pensare a come ero 15 anni fa e come sono oggi… mi preferisco oggi! Da sempre cerco di curare la mia forma fisica, sempre in modo naturale e senza mai ricorrere ad aiuti esterni. Trovo che i migliori risultati li si ottengono solo con forza, costanza e tanta dedizione. Ho praticato e amato lo sport fin da piccola, ma sono circa 3 anni che svolgo in modo attivo e costante l’atletica leggera. I risultati li vedo io e per questo sono anche felice ed orgogliosa di farli vedere. Quando ero più giovane raramente facevo foto in intimo… ora sono onorata quando mi chiedono di farne ancora. Ho impiegato anni per sentirmi sicura di me stessa… ma ora sono felice di come sono e amo farlo vedere senza farmi troppi problemi. La gente, poi, faccia pure i suoi commenti…

Che rapporto hai col mondo dei social?

I social sono un piccolo mondo che viaggia in parallelo rispetto alla mia vita di tutti i giorni. Mi piace raccontare ciò che una donna, di quasi 40 anni, può e riesce ancora a fare. Vi faccio una domanda: chi lo dice che dopo i 25 tutto deve finire, magari per qualche ruga in più o qualche capello che inizia a cambiare colore? Si parla tantissimo di inclusione, ma chissà perché quando si parla di foto, concorsi di bellezza o similari la “vita” della modella ha una data di scadenza.

C’è un messaggio che vuoi veicolare tramite il tuo account Instagram? 

Mi piace dimostrare a tutte le donne che, nonostante siano passati i 30 anni, la vita all’interno del mondo della moda e della bellezza non finisce… ma anzi evolve e si trasforma. Lavoro come pianificatrice pubblicitaria da 15 anni ma, allo stesso tempo, all’età di 39 anni ancora amo posare per servizi fotografici e mettermi in gioco durante vari concorsi di bellezza. Pratico sport almeno 3 volte alla settimana e cerco di mantenere un’alimentazione quanto più sana ed equilibrata possibile.

Ogni tanto però arrivano giudizi sulle tue scelte.

E io parto da un dato di fatto: apprezzo le critiche se costruttive perché sono fonte di stimolo, al contrario odio gli stereotipi. Sono fermamente convinta che non esiste una data di scadenza per stare dietro ad una macchina fotografica così come per portare una coroncina in testa; una donna, per quanto mi riguarda, potrebbe e dovrebbe diventare Miss Italia anche a 50 anni… pur rimanendo allo stesso tempo una donna in carriera, magari dirigente di un’azienda.

Siamo in un mondo in cui virtuale è reale, in cui la propria immagine viene filtrata da uno schermo.

I social sono un mezzo potentissimo e per tanto devono essere utilizzati nel modo corretto. Ciò che dici e che fai vedere, una volta che è stato pubblicato diventa di dominio pubblico. Ne sei responsabile e devi essere conscio del fatto che qualcuno possa voler fare uguale a te, nel bene e nel male. Proprio perché mi reputo una persona “normale”, non certo predisposta a dare consigli di vita, ho deciso di utilizzare e focalizzare il mio profilo più come una “vetrina” fotografica. Amo far vedere cosa ancora si può ancora fare alla mia età e come si possa rimanere in salute e in buona forma fisica pur lavorando in ufficio 5 giorni su 7. Per me i social sono la normale evoluzione di quanto si faceva una volta; quando ho iniziato ricordo che si scattavano le foto, le si stampavano e si creava il book e il famoso composit con cui ti andavi a far conoscere… ecco, Instagram per me è il mio compositi digitale sempre aggiornato e sempre a portata di mano.

Come vedi il mondo dello spettacolo?

Dal di fuori appare come una bellissima oasi felice, ma da vicino è più un’enorme giunga. Devi prestare massima attenzione, non lasciarti ingannare ma soprattutto entrarci solo e quando sei preparato. Come in tutti i lavori, per emergere devi lavorare sodo, non basta una foto provocante o un gossip da prima pagina per restare sulla cresta dell’onda. Questi piccoli diversivi ti permettono solo di galleggiare per un po’… ma poi, se non sei bravo a nuotare, affoghi. Mi piacerebbe tornare un po’ anche dietro al piccolo schermo più in veste di attrice che di “bella ragazza”.

 Che ragazza sei nel quotidiano?

Nelle foto sono una persona, nella vita reale un’altra… più semplice e decisamente meno appariscente. Mi piace essere entrambe le cose e mi sento felice e appagata sia in un bellissimo abito da sera che in un paio di jeans con maglietta. Amando correre ho circa 40 paia di scarpe da running e forse 20 di scarpe con i tacchi. Ma garantisco che le uso tutte e che anzi, non mi bastano mai. Nella corsa, come nelle sfilate e nella vita… Io non mi fermo… vado avanti fino a che io non deciderò di fermarmi.

Dove ti vedi tra dieci anni?

Sempre in cerca di sfide! Tra 10 anni…. Onestamente non ci penso, ora vivo il presente con tutte le sfumature più o meno belle. Da qui a 10 anni ancora manca tanto tempo!

Luca Fina

 

CONTATTI SOCIAL
francy.cherie

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Adriana Soares e “Un tè senza tè con te”

Già conosciamo Adriana Soares, modella, fotografa, Artista, scrittrice. Tutte...

in uscita nelle sale il film Gatta Cenerentola

Uscirà il 14 settembre al cinema ‘Gatta Cenerentola’ il...