Al Teatro Alfieri di Torino Cabaret, the musical

Data:

Abituati a certe conferenze stampa, tra puntualità e come “l’hanno servita ai media”, è stata
frizzante e molto piacevole nel dialogo e contenuto, presentando la stagione teatrale del
Teatro Alfieri (TO) ma questo potrebbe essere solamente un’opinione! Chi ha preso le
redini del teatro è la FDD Entertainment di Fabrizio Di Fiore (pur avendo sempre la figura
dell’Architetto Gian Mesturino al suo fianco), presentando le innovazioni da portare sia al
Teatro Alfieri, sia al Teatro Gioiello, fornendo un graduale cambiamento di gestione e
negli spettacoli. Per ora parleremo solo dell’Alfieri, entrando notiamo una biglietteria,
illuminata, moquette di gran lusso (è possibile fare uno spuntino prima che inizi lo
spettacolo), insomma il nuovo look è notevolmente visibile! Infatti quanto è stato
evidenziato, l’antico teatro oltre presentare alcune grandi compagnie, si trasformerà in un
autentico punto di riferimento per i Musical, presentandoli in anteprima a Torino per poi
traghettarli per il resto d’Italia e non solo, com’è successo per la rappresentazione attesa
da molti con Cabaret – The Musical. Tutto sommato ci voleva una persona che continuasse
ciò che la precedente gestione ha fatto in passato, comprendendo lo spirito non solo dei
torinesi desiderando – poche cose ma di qualità – (parole del dott. Fabrizio Di Fiore),
presentando in anteprima il cast di questo grande capolavoro tratto dal romanzo di
Christopher Isherwood, in una veste sorprendentemente audace. Per la regia a quattro mani
ci sarà Arturo Brachetti (anche come attore) e Luciano Cannito (oltre essere il direttore
artistico, ne cura la coreografia), entrambi hanno messo mano alla traduzione e
adattamento di un capolavoro che perdura nel tempo, con una scelta d’impostazione visiva
cinematografica, non mancheranno effetti speciali per essere più vicino alle estetiche di
oggi, lasciando la parte più coinvolgente dello spettacolo alla bravura di Diana del Bufalo
che impersona la storia di Sally Bowles prima donna del Kit Kat Club. Con questa nuova
e fantasmagorica decisamente controtendenza rispetto all’epoca buia delle leggi razziali e
della catastrofe del Nazismo. Fabrizio Di Fiore Entertainment con la compagnia Roma
City Musical, reduce dei precedenti successi ottenuti di pubblico è orgoglioso di
annunciare che il Teatro Alfieri presto diventerà un tempio dei musical in Piemonte come
produzione, non solo in tutte le rappresentazioni in sala, la direzione musicale, sarà curata
dal direttore Giovanni Maria Lori. Le scene sono firmate da Rinaldo Rinaldi, i costumi
invece da Maria Filippi. Non sta a noi farvi ricordare che proprio questa messa in scena ha
ispirato numerose produzioni teatrali e cinematografiche di tutto il mondo tra cui
l’omonimo pluripremiato film diretto da Bob Fosse, interpretato da Lisa Minelli. Questo
spettacolo con diciotto interpreti e musica suonata dal vivo, avrà la capacità di trasportare
lo spettatore in un’epoca storica di una Berlino quasi nascosta conosciuta, attraverso
l’interpretazione, la scenografia, la musica e danza… con intermezzi di Arturo Brachetti.
Sarà un appuntamento da non perdere per saperne di più!

Daniele Giordano

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

GLORIA BARBIERA: MAMMA, TATUATRICE E FOTOMODELLA!

Mamma, tatuatrice, dermopigmentista e fotomodella. Gloria Barbiera ha 28...

“Sopra un aquilone”. Poesia di Elma Schippa

Elma Schippa è nata e risiede a Cortona, paese...

SINISI VS FRANCESCHELLI: UN BEL DUELLO LETTERARIO

Fabrizio Sinisi e Fabio Massimo Franceschelli sono due autori...

Struggente Cleopatràs

Al Teatro Franco Parenti di Milano Con puntuale omaggio e...