“After Party”. A tu per tu con Par Ty

Data:

 

Qual è il messaggio o il tema principale che hai cercato di trasmettere con “After Party”, il tuo nuovo album?

Il messaggio principale di “After Party” è la valorizzazione di ciò che si ha e l’esecuzione delle cose con passione. L’album riflette la mia visione sulla vita quotidiana, le relazioni e alcune tematiche sociali che mi hanno colpito.

Quali sono state le tue fonti di ispirazione per questo album? C’è una storia o un evento particolare che lo ha influenzato?

In quest’ultimo periodo ho ascoltato tanto rap tedesco e musica latina. Ma sicuramente ci sono anche tante ispirazioni da artisti che ho ascoltato e che mi hanno influenzato durante l’adolescenza, come Club Dogo o Marracash per quanto riguarda la scena italiana, o Wiz Khalifa Tory Lanez the Weeknd e altri americani. In After Party racconto la mia quotidianità, le relazioni e alcune tematiche sociali che mi hanno in un qualche modo colpito. È difficile individuare un singolo episodio che lo abbia influenzato.

Come hai selezionato le canzoni che sono state incluse nel progetto?

La selezione delle canzoni è stata genuina, basata sulla mia preferenza personale. Ho scelto le tracce che sentivo rispecchiassero al meglio il mio stile e il mio messaggio, scartandone solo una.

Puoi condividere qualche dettaglio interessante riguardo alla produzione dell’album? Con chi hai collaborato e qual è stato il processo di registrazione?

Ho lavorato con Mattia Milanesi (in arte Goja) per strumentali, mix e master, e insieme a Lorenzo Vacchi per l’aspetto grafico. Non ci sono featuring nell’album, ma la collaborazione è stata fondamentale per raggiungere il risultato finale.

Che tipo di emozioni o reazioni ti aspetti da chi lo ascolterà?

Spero che vengano riconosciuti la qualità e l’impegno con il quale è stato realizzato After Party.

Qual è il significato del titolo dell’album? Come lo hai scelto e in che modo si collega alla musica?

“After Party” è il sequel di “Party”, il mio primo disco rilasciato ad aprile. Il titolo gioca con il mio nome d’arte e rappresenta al 100% la mia identità artistica.

Hai in programma un tour o altri eventi speciali per promuovere “After Party”? Quali sono i tuoi prossimi passi?

Sto lavorando intensamente per preparare show nel 2024 e ho già diverse tracce pronte. L’obiettivo è portare “After Party” sul palco e condividere l’energia del mio lavoro con il pubblico.

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Rossella Di Miceli, dall’Esercito alla passerella

Da piccola desiderava fare l’indossatrice. Poi sognava di essere...

Il concerto di Natale del Summertime Choir raddoppia in sorrisi e solidarietà

Martedì 20 dicembre 2022 il celebre coro padovano tornerà ...

CARLOTTA GUERRANTI, UN PERSONAGGIO TUTTO DA SCOPRIRE

Fare la modella l’ha portata a girare il mondo,...