Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Chiara, oltre alle gambe c’è molto di più

Data:

 

I suoi fans sono tutti ai suoi… piedi. Gambe lunghissime che sembrano non finire mai, un’eleganza che non trasuda mai nel volgare e tanta, tantissima voglia di mostrarsi con un’immagine acqua e sapone anche quando i suoi outfit conquistano al primo sguardo. Chiara ha 27 anni, orgogliosamente marchigiana, una laurea (con lode) che dimostra come “oltre alle gambe c’è di più”. Così, oggi lavora in ambito sanitario dove passo dopo passo sta costruendo il suo futuro. Tante ore di lavoro, tanti sacrifici, ma anche tanti progetti che stanno via via realizzandosi. Ma, accanto all’aspetto professionale, è subentrato man mano un legame strettissimo col mondo della fotografia. Merito del suo compagno, fotografo professionista, che ha saputo far emergere tutti i lati di Chiara. “Ha saputo farmi sbocciare come una rosa – racconta – Mi è sempre piaciuta la fotografia, immortalare i tramonti, i paesaggi e farmi i selfie, ma prima d’ora non avevo mai posato davanti ad un obiettivo. Piano piano con lui mi sono sciolta ed… eccomi qua”.

Oggi, infatti, sei protagonista sotto i riflettori.

Posare, esprimere le mie emozioni, concentrarmi per cancellare il mondo esterno nel momento del click, sono tutte esperienze che hanno rafforzato molto il mio carattere. Una volta acquisita esperienza di pose, espressioni, luci e set vari, non ho mai avuto timori nel farmi immortalare da persone estranee. Inizialmente però il mio unico ostacolo era rappresentato dal posare in luoghi pubblici con gente attorno. Ma, nel giro di poco tempo, mi sono convinta che se mi guardavano… era perché ero bella!

E così, pian piano, le occasioni sono cresciute.

Grazie anche alla visibilità che ho ottenuto su Instagram, mi hanno contattato numerosi fotografi per degli shooting. La fotografia per me è motivo di svago, di gioco, di sfida contro me stessa e contro i miei limiti. Cerco sempre di fare meglio, di trovare nuovi spunti, opportunità per esaltare il concetto di femminilità a cui tanto tengo. Il mio obbiettivo, anche soprattutto con l’utilizzo dei social, è quello di far vedere che possiamo mostrarci come vogliamo, andando contro i pregiudizi e le dicerie della gente.

Si sono spalancate anche nuove porte.

Si, collaboro con Glamissima, un importante canale Youtube spevcializzato in recensioni di calze. Ed ho sviluppato proprio collaborazioni con brand di calze dove ho provato, fotografato e recensito i loro prodotti.

Che rapporto hai col mondo dei social?

I social nell’ultimo periodo sono entrati in maniera preponderante nella mia vita. Utilizzo principalmente Instagram e Tiktok, dove ho maggior seguito, ma sono presente anche nella piattaforma Youtube e come Creator realizzo anche contenuti personalizzati.

Perché la tua presenza sui social?

I social sono per me un motivo di sfogo, prima che di lavoro: mi piace condividere quotidianamente attimi ed emozioni della mia vita con i miei adorati fan. Non nascondo che rappresentano anche un mezzo per far emergere la mia personalità da detective…

Sui social ti presenti… senza filtri.

Perchè bisogna sentirsi liberi di essere ciò che si vuole, di mostrarsi senza paura dei pregiudizi, di andare sempre controcorrente e di non farsi influenzare dalle correnti in voga. Cerco di valorizzare e riportare in auge la femminilità, che nell’ultimo periodo è stata un po’ bisfrattata.

Anche andando controcorrente…

Mi infastidisce l’utilizzo dei social come elemento per distruggere l’immagine della coppia classica… Sono un po’ all’antica, per me il maschio alpha è un elemento indispensabile nella vita. Deve essere guida, faro e porto sicuro per la donna. Deve guidarla ma anche saperla valorizzare e far emergere la propria personalità… proprio come è successo a me.

Eppure, i social sanno anche trasformarsi in straordinaria vetrina.

Proprio così: appena pubblico un post o una storia… eccoli tutti a commentare le mie gambe! Mi rincuora, e mi rende orgogliosa, il gran numero di messaggi che rende merito alla mia sensualità mai volgare. I miei fans vengono conquistati da outfit super sexy, da abitini cortissimi, da tacchi e collant, dove la banalità non esiste. Questi commenti mi piacciono, mi danno la spinta ad andare avanti perché mi piace che l’uomo possa essere contento… nel guardarmi.

E in questo, a te piace anche giocare.

So che il pizzo li manda fuori di testa… ed allora ultimamente sto postando un po’ di più questi contenuti! Ma mi trovo a mio agio anche con abiti corti che magari, complice il vento, possono svolazzare parecchio! Diciamo che, finchè c’è rispetto, mi piace molto stare al gioco.

Come vedi il mondo dello spettacolo?

Per stare nel mondo dello spettacolo bisogna avere una buona dose di coraggio. Ci sarà sempre qualcuno a cui non piace ciò che fai, come ti vesti, come posi, e sicuramente non te lo mandano a dire. Il mondo dello spettacolo da, il mondo dello spettacolo toglie. Toglie alcuni rapporti, fa allontanare persone che non la vedono come te, ma sicuramente dà la possibilità di emergere, di farsi notare, di sviluppare i propri desideri e di far conoscere nuovi pensieri e persone. Ti fa cambiare il tuo modo di pensare e di vedere la vita. Ti aiuta a crescere e a farti forte.

Tu non sei mai entrata nel mondo del piccolo e del grande schermo, ma sei abituata a stare al centro dei riflettori…

La mia pur piccola notorietà mi ha fatto entrare in contatto con tantissime persone tra i miei fan. Io cerco sempre di rispondere e realizzare i desideri di ognuno. c’è da dire che il mio gruppo di amici virtuali è veramente top!

Come ti piace essere nel quotidiano?

Sono una ragazza a cui piace molto vestirsi bene, in modo elegante e raffinato. Adoro indossare collant e tacco, vestitini e gonne. Questo tipo di outfit lo utilizzo sia per lavoro che per una semplice passeggiata. Adoro andare in giro a scoprire nuovi luoghi e visitare nuove città. Ovviamente scelgo sempre un outfit impeccabile, tacchi sempre presenti e perennemente in lotta con i sampietrini delle città. Ma a vincere sono io, perchè come recita la mia biografia di Instagram “secondo me, ho ragione io”.

Il tuo outfit non passa inosservato.

È un modo di vestirsi particolare, che attira sicuramente gli occhi di tutti. Ma lo faccio per me, per il mio ragazzo e anche per dar piacere a chi mi guarda. Tutto finisce poi sui social, dove rendo sempre partecipi tutti sui vari outfit scelti giorno per giorno.

Cos’altro dobbiamo sapere di te?

Ci sono molti mondi… ve ne svelo qualcuno! Dunque… ho giocato a calcio per parecchi anni, mi affascina scoprire luoghi nuovi senza necessariamente dover avere a che fare con posti lussuosi, e poi voglio avere sempre ragione io! Ho un carattere forte, ottengo sempre quello che desidero, se mi metto in mente qualcosa… devo lavorarci finchè non arrivo ad ottenerla! Ecco, alle volte questo modo di essere si trasforma anche in un punto debole… ma si sa che il cervello di una donna è complicato!

Come ti vedi in futuro?

Attualmente non ho grandi progetti in auge. Non nego che il mio desiderio è fare una vita come la mia omonima Chiara Ferragni. Avere una grande influenza sui social, viaggiare in continuazione ed avere una bella famiglia che ti supporta. Tra qualche anno mi vedo mamma, moglie e donna appagata, felice di poter condividere la propria vita sui social e rendere altrettanto felici i miei follower. Perchè alla fine è questo il vero scopo: far si che le mie “fatiche” possano essere, anche solo per un minuto, dì aiuto a chi mi segue.

Luca Fina

 

CONTATTI SOCIAL

https://www.instagram.com/iamchiara.d

https://www.youtube.com/@iamchiara.d

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Noemi Cognigni. Un vulcano irrefrenabile

Conclusa – ma solo per questa stagione – l’esperienza...

“C’era una volta a… Hollywood”: di tutto, di più, ma…

Cinema Signorelli, Cortona. Domenica 22 settembre 2019  Nella sua nona...

IL RITORNO DELLA SECONDA STAGIONE DI MARE FUORI SU RAI2

I PERSONAGGI I detenuti dell’Istituto Penitenziario Minorile: I RAGAZZI Filippo Ferrari (Nicolas...

“Io mi libro”. Giochi di parole per sorridere e per sognare

Sono giochi di parole paradossali e divertenti, quelli tramite...