Appuntamento il 30 gennaio all’Istituto Italiano di Cultura di Londra con “Retrospective” e il suo fondatore Glauco Della Sciucca

Data:

 

La casa editrice Ghislandi & Gutenberg presenterà “Retrospective” – rivista e progetto culturale a 360° – con un evento ufficiale a Londra, nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura a Belgravia, in collaborazione con il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale.
Prima la rivista cartacea, che ha segnato il ritorno del ‘broadsheet’, il formato ‘lenzuolo’, ora la sua possibile evoluzione progettuale integrata fra libri, dischi, un Festival annuale e un format Tv e radio

Ghislandi & Gutenberg è stata fondata da Glauco Della Sciucca – già New Yorker, Columbia Journalism Review e Swatch Group, autore dei film “Humanism!” e “Nel Mondo Mio Interiore” con Stefania Rocca – in associazione, fra gli altri, con il designer Mario Di Paolo e con Lorenzo Tamburini. Della Sciucca è anche fondatore della società Hoffman, Barney & Foscari – supporter di ‘Meat Free Monday’ per Paul McCartney – insieme a Michael Lindsay-Hogg, storico regista dei Beatles, e, tra gli altri, a Luca Bombassei e Chicca Olivetti.

Sarà lo stesso Della Sciucca a illustrare, il 30 gennaio a Londra, il progetto ‘Retrospective’ nel corso di un dibattito moderato da Flavia Fratello, giornalista de La7, al quale parteciperà anche Martina Mazzotta (Warburg Institute e Fondazione Mazzotta).

La rivista nasce tra il Regno Unito e l’Italia, è stampata nel Surrey da Stroma, distribuita da Newsstand (online), Ra & Olly e Mdm, e reperibile presso Rizzoli New York, Foyles e Waterstones Londra, Feltrinelli Milano. Tra gli articoli e le interviste già pubblicati i nomi di: Paul McCartney con Barry Miles, Michel Foucault, Furio Colombo, Godard, Ferlinghetti, Dario Fo, Elisa Fuksas, Stash Klossowski de Rola, Dacia Maraini, Lindsay-Hogg.

“La data del 30 gennaio – spiega Della Sciucca – assume per noi contorni suggestivi: coincide infatti con il 55/o anniversario dell’ultimo concerto dei Beatles sul tetto della Apple, diretto nel 1969 proprio da Lindsay-Hogg, nostro autore e socio in Hoffman, Barney & Foscari. A chiudere il cerchio delle coincidenze: nel 1966 Paul McCartney partecipò con Barry Miles a un evento dell’Istituto Italiano di Cultura di Londra”. (ANSA).

Credit Ph. HBF and G&G

Katya Marletta (Creativity Talk from London)

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

LUCREZIA GARDIN, FRA ARTE E FOTOGRAFIA

È iniziato tutto per mettersi alla prova, a distanza...

Alla scoperta della Regione Campania con la sua favolosa Isola di Procida che incantò...

  Difficile, rimanere indifferenti dinanzi all’isola di Procida perla del...

“Il gran mondo del teatro”. Nascita, vita e morte della rappresentazione teatrale

Sabato 21 luglio 2018, Cantiere Internazionale di Montepulciano Il teatro...