Lorena, dalla Sicilia alla conquista delle passerelle internazionali

Data:

 

Ha sfilato su passerelle internazionali, ha partecipato a concorsi di bellezza mettendosi in gioco con ragazze di tutta Europa, è stata protagonista di set fotografici in cui hanno trionfato femminilità ed eleganza. Lorena ha 27 anni, è nata in Provincia di Catania, ha studiato all’Istituto Alberghiero ma oggi il mondo dell’immagine è diventato il suo lavoro e la sua quotidianità.

Come nasce la tua avventura nel mondo della fotografia?

Sin da piccola ho sempre amato l’obbiettivo della macchina fotografica, questa naturale predisposizione mi ha portata a lavorare sui social e a sfilare su passerelle internazionali. A livello artistico ho imparato a posare in modo professionale, sono passata da sfilare in piccole passerelle del mio paesino fino ad arrivare a traguardi che mai avrei immaginato, fra cui quello di sfilare in Spagna. A livello personale sono cresciuta davvero molto acquistando molta più sicurezza in me stessa e nel mio corpo, interfacciandomi con persone diverse, nuove realtà ed esperienze che hanno arricchito il mio bagaglio personale.

Dicevamo: tutto parte da lontano.

Questa mia vocazione nasce quando, ancora adolescente, ricevetti il mio primo invito a sfilare. Nel corso degli anni ho sponsorizzato diversi brand, ho posato per diversi fotografi locali e la mia passione è cresciuta sempre più, portandomi progressivamente fuori dall’ambito locale per abbracciare il panorama internazionale.

Esperienze che hanno reso tutto ancora più magico.

Uno dei momenti indimenticabili è stato indubbiamente il mio primo concorso internazionale, in cui per la prima volta sono uscita dalla mia regione per andare in Spagna. Inizialmente mi sentivo un pesce fuor d’acqua poiché non ero abituata a partecipare a concorsi di questo calibro, nonostante questo mi sono messa in gioco e vincendo le mie paure sono riuscita ad ottenere il 3° posto in classifica su 180 qualificate. Per me questa è stata una delle mie prime vittorie.

Ma le sorprese non sono finite qui…

Recentemente ho posato per un fotografo molto conosciuto, vi invito a rimanere connessi col mio account per non per non perdervi i miei nuovi scatti! La fotografia mi ha dato motivo di sognare e di non smettere di farlo, togliendomi allo stesso tempo un pò di privacy, ma credo che questo faccia parte del gioco. Nel continuare a buttarmi mi spinge la mia determinazione ed ambizione.

Come vedi il mondo dello spettacolo?

Penso sia molto intenso ed abbastanza travagliato! Una curiosità? Tra il cambio di un abito e l’altro abbiamo molto meno tempo di quanti possiate credere, proprio per questo durante una sfilata uscì con l’abito ancora aperto.

Che rapporto hai col mondo dei social?

Sono una ragazza molto social perché il mio lavoro implica anche questo.  Amo condividere la mia vita sui social rendendo partecipe la mia community, non mi reputo una influencer… ma una via di mezzo. Attraverso i social incito i miei sostenitori ad essere sicuri di sé stessi e del proprio corpo. Dei social mi piace la possibilità di scambiare la mia opinione con tutti e mi infastidisce quando le persone si soffermano solamente sull’aspetto esteriore senza capire che dietro lo schermo si trova una persona reale e che ha dei sentimenti.

Che ragazza sei nel quotidiano?

Nel quotidiano sono una ragazza abbastanza esibizionista, proprio per questo ho scelto di fare la modella. I miei outfit sono sempre eleganti indifferentemente dal posto in cui mi trovo. Sicuramente i miei tratti fisici distintivi sono i miei capelli e gli occhi, per quanto riguarda il mio carattere mi distingue la mia caparbietà e la mia empatia.

Dove ti vedi tra dieci anni?

Ho un progetto che bolle in pentola, ma non posso momentaneamente svelarlo… Work in progress! Tra 10 anni spero di poter aiutare i giovani come me a raggiungere i loro obbiettivi.

Manuele Pereira

 

CONTATTI SOCIAL
https://www.instagram.com/lorena_messinaa

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“Il sindaco del Rione Sanità”. Il Don Antonio Barracano di Martone

Nella commedia di Eduardo, la criminalità organizzata era un...

Renzi-Maiorano via al processo

Sono passati ben tre anni da quando una mattina...