Dove si traccia il confine tra amore e amicizia?

Data:

 

Prosegue, al Teatro Martinitt di Milano, la serie di commedie denominata La Clinica del Buon Umore. Dal 2 al 12 maggio è infatti in scena “Una donna per amico” di Adriano Bennicelli, per la regia di Michele La Ginestra.

Si inizia assistendo alla spensierata frequentazione di due coppie: amici da sempre, hanno condiviso la scuola, le serate intorno al pianoforte, le canzoni dell’epoca, la pizza e le birre del sabato. E, a loro insaputa, hanno tutti vissuto con imbarazzo una confusa girandola sentimentale al di fuori delle coppie stabilite: Ludovica ama Andrea che ama Valeria che ama Ale che ama Ludovica.

Come gestire il sottile confine tra l’amicizia e la passione?

Li rivediamo quando si ri-incontrano dopo 20 anni. Andrea e Valeria, conviventi rappresentano la coppia moderna e dinamica. Alessandro e Ludovica, invece, sono sposati, e offrono il quadro rassicurante (?) di una coppia tranquilla e tradizionale.

L’intesa dei quattro attori romani in scena è eccellente. Non fanno mai mancare il ritmo di uno spettacolo che scoppietta per il susseguirsi (a volte molto intenso, pena la comprensibilità) di giochi di sguardi, di parole e battute esilaranti. L’ironia, insaporita dalla parlata romana, è la padrona incontrastata. Si susseguono le gag sui temi del momento: veganesimo, alimentazione, fitness, l’essere o non essere gay. Ed emergono anche le crepe e le contraddizioni interne alle due coppie, alle prese con la dura e faticosa legge della realtà quotidiana e con le irrisolte tensioni sentimentali.

Il finale dello spettacolo sorprende. Riporta infatti il tempo nuovamente indietro di vent’anni, in quella sera in cui si decisero i destini delle coppie di cui si è appena vista l’evoluzione. Con una svolta, di cui ovviamente nulla si può rivelare, se non la marcata virata in favore delle scelte femminili.

Guido Buttarelli

 

UNA DONNA PER AMICO
Teatro Martinitt di Milano dal 2 al 12 maggio
Di Adriano Bennicelli
regia Michele La Ginestra
con Ludovica Di Donato, Valeria Monetti, Andrea Perrozzi, Alessandro Salvatori
Bilancia Produzioni

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Teatro in Bottega: “Mi incarta un etto di poesia?”. COMMESSO VIAGGIATORE va a Firenze

Continua il progetto del Commesso Viaggiatore nato dall’incontro di...

UN GLORIOSO RECORD

Nel 1853 l’ingegnere inglese George Cayley costruì e sperimentò...

Il Teatro Regio di Torino inaugura con un Grand-opéra

  Al Teatro Regio di Torino, 24 settembre 2023 Con doveroso...