Beatrice Gazzola, quando il curvy è… fotografia

Data:

Carattere “ruvido” quanto basta, corpo che non passa inosservato mai. “Ho uno sguardo profondo, un bel viso e un seno che cattura l’attenzione di chi sta davanti a me” si autodefinisce Beatrice Gazzola, partita da Brescia alla conquista del mondo fotografico. E nonostante sia appena alle “prime” armi, il suo fisico curvy la sta portando a girare in lungo e in largo il Nord Italia per progetti sempre nuovi. D’altronde, basta guardarla da capo a piedi per capire che qualcosa di diverso dalle altre ce l’ha. Ed è orgogliosa di averlo. Una fotomodella dalle misure abbondanti e dalle curve straripanti, in cui la sensualità sconfina in una dolcezza di fondo. Un autentico trionfo di eleganza che le ha permesso di togliersi belle soddisfazioni. La fotografia è il coronamento al suo riscatto dopo un’adolescenza vissuta fra alti e bassi. “A 14 anni ho iniziato a diventare carina e I brutti ricordi di quando i miei compagni di classe mi prendevano in giro sembravano svanire via via – racconta – Così presa un po’ di fiducia mi divertiva l’idea di posare in luoghi da me prescelti con outfit vari”. Da cosa è nata cosa. Superata l’impasse della prima volta, imbarazza e ingessata, la fotografia è diventata una dolce compagna di vita. Tanto che adesso, da hobby e passione sta provando a diventare un lavoro…

Chi è Beatrice Gazzola?

Ho 28anni, diplomata come tecnico e operatore della moda. Sono un operatore olistico. Sono una persona estremamente sensibile, empatica e di cuore ma se vengo delusa divento indifferente e glaciale. Adoro gli animali ma la mia passione sono i gatti ed il ballo.

La fotografia come strumento di riscatto.

Mi sono buttata quando ho iniziato a sentirmi carica e mi ha permesso di recuperare autostima. Per me rappresenta un modo per esprimere emozioni che sono solita reprimere; mi ha dato sicurezza, energia e voglia di riprovare a fare qualsiasi cosa che avevo lasciato in sospeso. Mi ha tolto forse un pochino
di riservatezza che sono solita a custodire gelosamente. Chi non la prova… non sa che si perde. Sono pronta a riprendermi molte rivincite, la prima più con me stessa che con gli altri.

Ultimamente, i set che ti vedono protagonista si stanno moltiplicando…

Il lavoro più importante che ho fatto finora è con un esperto di shibari, un’emozione oltre che mentale anche fisica in quanto ero legata parzialmente.

Ti piacerebbe entrare nel mondo dello spettacolo?

Per ora ho fatto una breve comparsata in un video dei Club Dogo. Vorrei solo che la gente dicesse: lei ce l’ha fatta nonostante le paure e le insicurezze, ne ha fatto il suo punto di forza, vorrei seguire
il suo esempio. Ecco, mi piacerebbe che le persone pensassero questo di me.

Che mondo hai trovato nella fotografia?

Un mondo a sé, con pregi e difetti che tutti settori hanno. Bisogna avere un po’ di fortuna e pazienza
ma almeno si può scegliere con chi collaborare.

Nel quotidiano che persona sei?

Sono una ragazza semplice non esibizionista, a cui diverte fare battute piccanti per riderci su con gli amici. Scelgo sempre un abbigliamento semplice, con qualche dettaglio particolare che non
mi faccia passare inosservata.

Cosa bolle in pentola?

Qualche shooting e poi chissà… siamo ancora all’inizio e la scalata é lunga. Tra 10 anni mi vedo a scattare in giro per il mondo.

Pian piano ti stai buttando anche sui social.
Ho iniziato da poco a renderli pubblici mettendo i miei lavori. Seguitemi, @beatrishaaa per non perdervi nulla di me!

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Enrica Covone. Presente social, futuro da attrice

Nella vita è una fotomodella aspirante attrice, con un...

Vincenzo Bocciarelli torna a teatro con “Papà, sei di troppo”

Dei testi teatrali dell'interessante autore Yannis Hott, quello più...

Seconda sconfitta consecutiva interna della Racing

Con una grintosa e veloce ripresa il Livorno impone...

PARSONS, LA VERA DANZA

Fino al 27 novembre 2022 al Teatro Arcimboldi di...