Elena Nesci, poetessa della luce

Elena Nesci è una giovane poetessa calabrese con origini napoletane. Il suo stile è fortemente evocativo. L’Autrice fa uso di immagini potenti per raccontare l’uomo e il mondo, facendolo scavando all’interno dell’intimo più profondo, dando luogo a opere fortemente spirituali e dal carattere filosofico. Dal punto di vista stilistico la scrittrice tratta concetti anche complessi attraverso una scrittura limpida, fluida e luminosa, sempre intensa e fortemente emotiva, anche squisitamente femminea. 

Stefano Duranti Poccetti

Dell’Autrice si pubblicano tre liriche: “Anima e Voci”, “L’eco dell’anima” e “Luce ed Ombra”.

 

Anima e Voci

 

L’ardore di questa vita,

gremita di stupore

al sopraggiungere delle risposte

che arrivano silenti

dalle domande poste

dall’invisibile, si sconcerta

si dimena per sradicare

le ultime schegge

di inconsapevole dolore,

torpore anestetizzante

di un risveglio primitivo

dall’imbrunire di un cielo

soave che nasconde colori

schiarenti per lenire

il gioco penitenziario dell’anima,

riconquistare la sua nuda sincerità,

verità celata dall’ombreggiare

di corpi danzanti,

protesi verso

salite di presa di coscienza.

 

Segreti, calamite, attrazioni,

menti duali che

si sovrappongono

tra spazi intensi di voci pacate.

Gioco perverso di un giro

di anime scoperte,

a sacrificare il proprio

ego stanco per un io

immerso nel siero dell’amore,

che leviga il mutamento

imperturbabile della vita.

 

L’eco dell’anima

 

L’eco della mia voce,

risuona nella mia mente.

Riflette i miei pensieri

nascosti in un sogno sincronico.

Ritorna potente un ricordo,

lo fermo,

lo guardo con occhi diversi.

Giovani foglie nascono,

sul mancato ricordo,

pullula di vita la nuova strada

dove alberi saggi

ridono della bellezza

ad ogni passo d’anime

germogliando il loro

risveglio al sentiero più puro.

 

Luce ed Ombra

 

E cadono stelle sul sipario

di questo mio

tempo ormai andato.

Luce che accende

la mia ombra,

che impara ora a volare,

a diventare parte della

mia onda di vita.

Ombra e Luce,

Terra e Acqua,

tutto si amalgama.

Tutto diventa strada,

fatta di segni e segnali;

qui comincia il viaggio

verso la fine

delle illusioni vane;

si dileguano dal tempo stesso,

come polvere e incenso.

La Realtà immaginata,

si manifesta, con il suo

stupore e desiderato Amore.

Elena Nesci è una giovane poetessa calabrese con origini napoletane. Il suo stile è fortemente evocativo. L’Autrice fa uso di immagini potenti per raccontare l’uomo e il mondo, facendolo scavando all’interno dell’intimo più profondo, dando luogo a opere fortemente spirituali e dal carattere filosofico. Dal punto di vista stilistico la scrittrice tratta concetti anche complessi attraverso una scrittura limpida, fluida e luminosa, sempre intensa e fortemente emotiva, anche squisitamente femminea.  Stefano Duranti Poccetti Dell'Autrice si pubblicano tre liriche: "Anima e Voci", "L'eco dell'anima" e "Luce ed Ombra".   Anima e Voci   L’ardore di questa vita, gremita di stupore al…

0

User Rating: 1.65 ( 1 votes)

<h2>Leave a Comment</h2>