“Il giaguaro mi guarda storto.” Un divertente Natale con Teresa Mannino

Data:

In scena dal 21 al 22 dicembre 2022 “Teatro Sociale” di Como

Teresa Mannino torna a calcare i palcoscenici con “Il giaguaro mi guarda storto”. Spettacolo di cui è anche: autrice, regista e protagonista. Teresa Mannino nasce a Palermo nel 1970. Subito dopo aver completato gli studi in filosofia si trasferisce a Milano dove esordisce lavorando sia alla radio che sul set partecipando ad alcuni film. Nella città meneghina sboccia la sua grande vocazione artistica partecipando al programma notturno “Zelig off” e di seguito in prima serata con “Zelig Circus”. Il suo successo è talmente strepitoso che la Produzione le offre la conduzione dello spettacolo con Michele Foresta. Nel 2016 la cabarettista siciliana torna a “Zelig” come ospite fissa. Il successo ottenuto a teatro con: “Sono nata il ventitré”, e “Sento la terra girare” la consacrano come la cabarettista più seguita della penisola. Nel nuovo spettacolo “Il giaguaro mi guarda storto” la geniale comica osserva con il suo speculare sguardo ciò che accade nel micromondo delle relazioni private e le confronta con quelle espresse in pubblico. Teresa con la sua graffiante comicità mette in luce tutte le contraddizioni che tracciano le complessità del nostro quotidiano. Perché tutti ci lamentiamo di essere vittime di una società fatta di rapporti superficiali, ma nessuno di noi fa niente per cercare di cambiare la propria vita.

Teresa Mannino racconta il “Il giaguaro mi guarda storto.”

“Ritorno sui palchi dei teatri piena di desideri, racconti e interrogativi. Il primo desiderio è quello di ritrovarvi, scambiare sguardi con ogni spettatrice e con ogni spettatore seduto in platea dalla prima all’ultima fila, nessuno escluso, per scoprire chi siamo diventati dopo questa assenza epocale.

Dai racconti d’infanzia alla difficile relazione che abbiamo con l’attesa, dalla perplessità nei confronti degli animali umani alla stima per le formiche, il filo conduttore sarà il desiderio, stupore vitale che accende sogni, infuoca cuori e libera movimento.

Durante il nostro incontro potrete danzare con me, guardare in silenzio, fare domande o dare risposte. Potrete anche chiudere gli occhi, ascoltare le mie parole come fossero una ninna nanna e addormentarvi, l’importante è non smettere di sognare e tenere gli occhi ben aperti una volta fuori dal teatro.”

“Circondata da palme distratte e quieti fichi d’India, guardo verso nord. Il vento di scirocco aiuta i miei pensieri a volare verso una meta che sembra irraggiungibile: il desiderio.  Vorrei, vorrei, vorrei… Il motore dei miei passi, dei miei sguardi, del mio stupore si riaccende sfolgorante grazie agli occhi ottusi e storti del potente di turno travestito da felino medievale.”

Teresa Mannino, con la sua ironica e raffinata virtù porta sul palco la sua spontanea capacità di improvvisazione. La sua originale dote e il suo acuto ingegno la rendono una delle artiste più amate e seguite d’Italia.

Giuliano Angeletti

“Teresa Mannino – Il giaguaro mi guarda storto.”
Regia:
Teresa Mannino
Autore:
Teresa Mannino
Protagonista:
Teresa Mannino
Durata:
90 minuti
Numero atti:
1
Anno di produzione:
2023

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

MARINA RODRIGUEZ DE GEA. Dalla Spagna all’Italia, per inseguire un sogno

Predestinata, tanto da aver iniziato a lavorare in questo...

Doppelgänger

- Entra pure, figliolo. Ecco, siedi qui di fronte...

La danzatrice Aziza intervistata da Daniele Giordano al Parco della Tesoreria di Torino

https://youtu.be/esruOpvxbzQ Intervista di Daniele Giordano Riprese e montaggio Rudy Bernt