Da Renzi ai fratelli Graviano

Data:

Si è svolta ieri 23 settembre 2023 con un buon numero di persone la kermesse fiorentina dell’uomo saltato agli onori della cronaca nazionale dopo una vita turbolenta fatta di processi perquisizioni e ragazze. Maiorano ha un record di perquisizioni ben 17, con l’impiego di ben 100 poliziotti tutti e solo per lui.

Definito il Renato Vallanzasca di Firenze, il riccioluto ex enfant prodige di Palazzo Vecchio
in soli tre anni è diventato scrittore, autore e produttore con all’attivo ben sei libri, un fumetto e la sceneggiatura di un film che narra la storia vera tra Matteo Renzi, Carlo Taormina e Alessandro Maiorano.
Nell’evento di ieri a Villa Medici è stato presentato il suo ultimo libro Lo stalker dei potenti, con la presentazione della nuova società editoriale tra l’uomo dei Graviano, quel Salvatore Baiardo che per anni è stato il factotum della più potente famiglia mafiosa in Italia e Alessandro Maiorano.

Accanto a lui il suo famoso avvocato Carlo Taormina, il quale come un padre non risparmia né ramanzine né complimenti verso il suo assistito. E proprio in occasione della conferenza stampa il noto penalista, oltre a raccontare chi sia Alessandro Maiorano, ha parlato di giustizia, corruzione e di kataleya, la bambina scomparsa a Firenze, arrivando a dire che Alessandro Maiorano potrebbe essere uno dei pochi ad avere i mezzi per ritrovare la piccola, ma che i PM appena sentono il nome del bandito da Firenze
hanno una sorta di ATTENZIONE e DISATTENZIONE che va contro l’unico interesse comune: Ritrovare kataleya.
I progetti dell’intrigante Alessandro non si fermano qui. A dicembre 2023 ci saranno due presentazioni nazionali del nuovo libro di Salvatore Baiardo dal titolo La verità di Salvatore Baiardo, con Presentazioni a Roma e Firenze..

Ma non solo, il 7 novembre 2023 alle ore 9 presso il tribunale di Firenze, giudice dottoressa Elisabetta Pagliai, inizierà un nuovo processo per Alessandro Maiorano con l’ex presidente del consiglio italiano Matteo Renzi. L’accusa? Stalking.

Sarà un palcoscenico internazionale che vedrà sfilare in qualità di testimoni nomi roboanti del jet set nazionale e internazionale. Sarà un processo hot per Firenze e Alessandro non vede l’ora che tutto inizi, talmente certo di scatenare un caos mediatico senza precedenti, tantoché alla bella giornalista Nicolette Giuliani, la quale lo ha intervistato sull’argomento, ha detto: “Matteo, ti aspetto in aula, ora non mi scappi più.”

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Una meravigliosa cena spettacolo al Sestino beach

La Face Management Spettacoli di Roberto Posenato è un’agenzia...

The Look of The Year 2016

Passerella internazionale al Metropolitan di Catania per la finalissima...