a Fubine Monferrato si premia la coppia Manni Andrijashenko

Data:

Quinto lustro di danza internazionale in scena nella suggestiva location “Enosis- Casa di Pisopo” domenica 12 maggio dalle 17.30. Una domenica dedicata interamente al Premio DanzArenzano Arte che, per volontà della sua direttrice artistica Patrizia Campassi, quest’anno festeggerà la venticinquesima edizione a Fubine Monferrato. Un viaggio dal mare della Liguria ai confini di una terra meravigliosa, Patrimonio dell’Unesco, dove un tempo il mare era di casa: il Monferrato e più precisamente proprio la città di Fubine Monferrato. Le origini stesse del nome Monferrato restano del tutto incerte, puramente ipotetiche le definizioni che lo vogliono derivare da monx ferrax, ovvero monte fertile. Quella fertilità da cui Patrizia Campassi prende ispirazione per portare il suo illustre Premio ligure in questa terra particolarmente ospitale, gettando un nuovo seme in questo monte fertile e nel più vasto mondo della danza. Da questo viaggio, il PremioDanzArenzano Arte nel festeggiare la sua 25^ e ultima edizione è onorato di dare vita, insieme all’Amministrazione Comunale di Fubine e al suo sindaco Lino Pettazzi, alla prima edizione del Premio “Monferrato DanzArte” – “Fubine Porta di Cultura”. Sotto questa dicitura, il Comune di Fubine Monferrato ha riunito tutte le sue più importanti manifestazioni legate all’arte ed alla cultura, partendo proprio dalla consegna dei due Premi e dallo spettacolo “Colline in Movimento” che il 13 luglio ospiterà affermati danzatori professionisti e giovani eccellenze della danza. E così, passando dalla storia alla scena, sveliamo i primissimi vincitori dei premi della 25^ edizione Danzarenzano Arte e della prima edizione del Monferrato Danzarte: l’étoile Nicoletta Manni ed il Primo Ballerino Timofej Andrijashenko. “Coppia nella vita e nella danza al Teatro Alla Scala di Milano – racconta l’appassionata Patrizia Campassi – queste due stelle si stanno imponendo all’attenzione del mondo intero, oltre che per le loro straordinarie doti tecniche ed interpretative anche per quello speciale legame affettivo, culminato nel matrimonio celebrato l’estate scorsa e che li fa risplendere di una luce particolare e unica.” Con i due artisti si è voluto celebrare la grande tradizione della danza in tutte le sue forme e contaminazioni, partendo da quello che è sempre stato l’obiettivo primario del Premio DanzArenzano Arte, così come affermato alla stampa dalla direttrice artistica Patrizia Campassi: “ tenere vivo nel cuore e nella mente del pubblico e dei giovani appassionati dell’arte tersicorea, l’esempio di grandi artisti del passato e, in generale, di tutti quelli che con il loro percorso professionale hanno contribuito alla storia della danza e, senza i quali, non vi sarebbero ora eccellenze come Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko”. Da qui la lungimirante intuizione del primo cittadino di Fubine Monferrato Lino Pettazzi che ha accolto, con gioia e determinazione, il progetto artistico e culturale di Patrizia Campassi e del suo storico Premio DanzArenzano Arte che dà il via al nascente Monferrato DanzArte in questa primissima edizione. “Insieme a Lino Pettazzi, sensibile e attento sindaco  di questo lembo di terra,  porteremo a Fubine le eccellenze della danza domenica 12 maggio ma anche sabato 13 luglio – chiosa la Campassi – ripartendo dalla coppia celebre come tutto è cominciato nel 1999, premiando insieme Marco Pierin e Luciana Savignano, ospiti nuovamente in questo viaggio nel gala proprio del prossimo 13 luglio. Eppure la coppia Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko mi ricorda il sodalizio Fracci-Menegatti, l’unione di due grandi professionisti che in tutta la loro vita hanno condiviso arte e amore, fondendosi e ispirandosi a vicenda artisticamente e umanamente. Anche per questo motivo, il 12 maggio abbiamo voluto premiarli con tutto il cuore.” Dopo questa domenica di passato e presente ci sarà spazio per il vero e proprio passaggio del testimone, con l’altra coppia storica della danza made in Italy composta da Luciana Savignano e Marco Pierin, premiati in occasione del Gala delle Stelle “Colline in Movimento” del 13 luglio, con in scena l’attesissima prima ballerina del Royal Ballet Yasmine Naghdi, tra l’altro già premiata ad Arenzano nel 2020. Nella magica serata di “Colline in Movimento” saranno altresì assegnate borse di studio a ballerine e ballerini già diplomati nelle grandi accademie nazionali per sostenerli nella carriera tersicorea, proprio come nelle corde di una sempre più ispirata direzione artistica di Patrizia Campassi.

 

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

TVR TELEITALIA 7GOLD. Miss Federica Bertolani protagonista di “Testa & Cuore”

Federica Bertolani, Miss Toscana 2004, modella attrice e mamma,...

È dal 2000 che è riproposta la commedia di Paul Portner, sino a domenica...

https://www.youtube.com/watch?v=m4ywS3bpa-4&feature=youtu.be Interviste Daniele Giordano Riprese e Montaggio Rudy Bernt