A Pratola Peligna arriva “Mare Fuori” con l’attore Giuseppe Pirozzi

Data:

L’attore della fiction candidata ai Nastri d’Argento incontra il pubblico per parlare di bullismo e inclusione giovanile

Giuseppe Pirozzi  che in “Mare Fuori” interpreta il personaggio di Raffaele, detto Micciarella  oggi alle ore 18:00 sarà presente presso il Palazzo Colella di Pratola Peligna per i festeggiamenti della Madonna della Libera. Il giovane attore sarà il protagonista di un’iniziativa sui temi del bullismo e dell’inclusione giovanile.

Classe 2008, a soli sedici anni ha già recitato in numerosi film di successo. Figlio dell’attore teatrale Vincenzo Pirozzi, appare per la prima volta sul grande schermo a soli tre anni per via di una comparsata in “Benvenuti al Nord” con Alessandro Siani. Inizia successivamente ad appassionarsi alla recitazione dall’età di 7 anni.

A partire dal 2019 ottiene ruoli minori in opere di grande successo come “Pinocchio” di Matteo Garrone, “Martin Eden” di Pietro Marcello e la serie TV “Il commissario Ricciardi” con protagonista l’attore abruzzese Lino Guanciale.

Nel 2021 ottiene il suo primo ruolo di rilievo nel film di Roberto Andò “Il bambino nascosto”, in cui interpreta un ruolo da co-protagonista al fianco di Silvio Orlando e riceve ottimi apprezzamenti da parte della critica. Seguono altri ruoli in film come “Fino ad essere felici” e “Piano piano”. Per quest’ultimo ruolo riceve il premio “RB Casting – Miglior Giovane Interprete Italiano” durante l’edizione del 2022 del festival cinematografico Alice nella città.

Sempre nel 2022 debutta in ambito teatrale nell’opera “Viviani per strada” diretta da Nello Mascia. Nel 2023 ottiene il ruolo di Micciarella nella terza  e quarta stagione della serie televisiva “Mare fuori”, venendo successivamente confermato anche nel cast del musical teatrale derivato dalla serie. Sempre nel 2023 recita nel film “Nata per te”, opera tratta dalla vicenda reale di Luca Trapanese.

Nella serie di successo “Mare fuori” Raffaele, alias Micciarella è un ragazzo difficile che “si accende” per motivi futili, che spesso lo portano ad aprire conflitti con gli altri e persino con il fratello maggiore Luigi detto Cucciolo.

Micciarella flirta con le detenute, soprattutto con Silvia e Giulia. La scoperta dell’omosessualità di Luigi lo sconvolge profondamente, spingendolo a cercare conforto nell’amicizia di Edoardo. Per guadagnarsi la stima di quest’ultimo, Micciarella arriva persino a uccidere accidentalmente l’avvocato Alfredo D’Angelo.

Alla fine, lui e Luigi si riconciliano e, dopo la morte di Don Salvatore, mirano a prendere il controllo del clan dei Ricci. La quinta serie dovrà ripartire proprio da qui, e sappiamo che a breve inzieranno le riprese.

Lucrezia Guidone, l’ attrice abruzzese, che veste i panni della direttrice Sofia ha pubblicato una storia su Instagram recentemente con alcuni dei protagonisti che a questo punto, è certo ci saranno nella prossima stagione. Maria Esposito, Enrico Tijani, Antonio D’Aquino, Francesco Panarella e Giuseppe Pirozzi: rispettivamente Rosa Ricci, Dobermann, Milos, Cucciolo e Micciarella.

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Si pubblicano tre liriche di Azelio Cantini

Concerto estivo Il canto degli uccelli all'uscita mattutina dai loro ospitali nidi, locupleta...